Le favolose Incredible roubaisienne Milo PESCA AL COLPO

Le incredibili roubasienne IncREDible di Milo


ALLA SCOPERTA DELLE ROUBAISIENNE MILO – INCREDIBLE, INCREDIBLE CARP E CRIMSON EVO

Anno dopo anno diventa sempre più difficile migliorare dei prodotti che a detta di tutti sono sensazionali. E lo è ancora di più quando sono già due anni che le proprie roubaisienne rubano il cuore, metaforicamente parlando, a tantissimi pescatori. La storia delle roubaisienne Milo parte da lontano e dopo oltre tre decenni ogni annata regala sempre aggettivi più che positivi per la famosa azienda di Emilio Colombo. Non vogliamo però partire da così lontano, ci accontentiamo di tornare indietro solo di un paio di anni quando con l’uscita della Red Fifty si pensava che si fosse raggiunta quasi la perfezione per quanto riguarda le roubaisienne. Una canna favolosa, stupenda, che fu però sopravanzata a fine 2014 dalla Red Pull. Una canna contraddistinta da un diametro più sottile rispetto al passato, con le ultime tre basi parallele. Un prodotto davvero di altissima qualità e difficilmente si pensava che si potesse fare di meglio. Milo invece ce l’ha fatta. Anno nuovo, gioiellino nuovo. O meglio, potremmo quasi dire gioiellini nuovi visto che in totale sono cinque le novità in ambito di roubaisienne, tra quelle per la pesca al pesce bianco e quelle da carpodromo. Anche quest’anno abbiamo avuto il piacere di vederne in azione ben tre.




Prima ancora di iniziare a parlare delle roubaisienne in dettaglio è bene fare un salto indietro e parlare di dove, come e con chi le abbiamo messe alla prova per la prima volta. Ormai non possiamo più presentare le roubaisienne nuove senza l’amico Marco Frigerio e tutta la banda Cesanesi Milo. Con questo è il terzo anno che Marco Frigerio ci accompagna alla scoperta di molte delle novità dell’azienda milanese ed in particolare sulle novità in fatto di roubaisienne. Non potrebbe essere altrimenti, visto che la famiglia Frigerio che è titolare di uno dei più importanti, seguiti e storici negozi della Brianza con sede a Cesano Maderno, ha un’amicizia pluridecennale con Emilio Colombo. Un’amicizia così forte da legare il nome della propria società, la Cesanesi, al marchio rosso fuoco Milo. Oltre a Marco, non poteva mancare l’altro habitué di questo tipo di presentazioni ovvero Christian Riglietti che quest’anno è giunto ancora una volta alle finali del Campionato Italiano individuale Seniores di pesca al colpo e ha vinto con merito la classifica individuale del 1° International Milo Day svoltosi ai Laghi Tensi al primo di novembre. Due pescatori che sono una garanzia per uno dei primi test stagionali delle canne. Assieme a loro erano presenti anche Luca Licciardello e Giorgio Biassoni come lo scorso anno, con le new entry Jacopo Capozza ed il rappresentante di zona e commissario tecnico tre volte campione del mondo Maurizio Teodoro. Un cast di tutto rispetto per dei prodotti di altissima qualità. Quest’anno però la scelta è stata quella di cambiare location e dare risalto ad un lago che tutti i pescatori della zona ben conoscono e che per tutta estate ha ospitato piccole manifestazioni organizzate proprio dal negozio Frigerio: la Cava Nord. Un impianto situato nel cuore del Parco Nord Milano all’interno del comune di Paderno Dugnano, famoso non solo ai pescatori ma anche alla gente comune che lo frequenta il week end per andare a correre o per passeggiate in mezzo alla natura. Un posto talmente tranquillo che non sembra nemmeno di essere a ridosso di una delle più grosse metropoli europee. Detto ciò, forse è meglio smettere di divagare e passare a quello che interessa alla maggior parte dei lettori: le roubaisienne Milo 2016!

IncREDible, Crimson EVO, IncREDible CARP, Maranello J16 e Maranello J18. Queste ultime due non erano presenti per la pescata in Cava Nord, ma possiamo dire che si tratta del proseguo della linea di successo Maranello che consta al suo interno un alto numero di canne per la pesca in carpodromo. Le nuove “Maranello” sono state realizzate con carbonio ad alto modulo con elevata resistenza alla trazione, studiata e migliorata appositamente per situazioni di combattimento con carpe ed amur di grossa taglia.

Per cercare di sfoderare al massimo le potenzialità delle canne, l’idea di Marco Frigerio è stata quella di organizzare una vera e propria sfida a coppie mettendo in paragone le canne 2015 con le canne 2016. Noi però non abbiamo effettuato nessuna pesata, proprio per lasciare a voi lettori la decisione di nominare la coppia vincitrice di questa piccola sfida che ha anche messo in mostra il favoloso stato di forma del nuovo lago Cava Nord, con il campo gara spostato nella parte più ampia e riempita con un alto numero di carpe. Marco e Christian hanno pescato rispettivamente con l’IncREDible e la Red Pull del 2015. Maurizio e Jacopo con IncREDible Carp e Crimson, Giorgio e Luca con Crimson EVO e Crimson. Tutte canne eccellenti, nonostante appartengano a due annate diverse.

Davvero incredibili le capacità della nuovissima IncREDible, studiata principalmente per la pesca al pesce bianco con terminali sottili, elastici fini alla ricerca delle breme che popolano i nostri campi gara. Un attrezzo camaleontico, in grado di trasformarsi letteralmente una volta assettato per la pesca in carpodromo con i kit appositi e l’aggiunta del kit Strippa. L’IncREDible è l’evoluzione della Red Pull, ma nonostante ciò la canna non risulta più leggera. Il suo diametro è stato diminuito di due millimetri. Nonostante questa riduzione la canna è perfettamente bilanciata e rigida. E’ stata realizzata in quattro basi parallele. La dotazione della canna è la seguente :
Canna + 3 kit da cinque pezzi + 4 kit da quattro pezzi + mini allungo a 13 metri + Cupping kit + 6° e 7° pezzo “strong” per la pesca a corta distanza.

Passando alla Crimson EVO, il nome ricorda subito da dove nasce lo stampo di questa canna. Naturalmente la Crimson dello scorso anno, una canna di seconda fascia dalle prestazioni comunque a dir poco superlative e di primissimo livello. In questo caso evoluzione nel vero e proprio termine della parola visto che rispetto al 2015 Milo ha alleggerito rendendola ulteriormente bilanciata ed irrigidita. Dotazione :
Canna + 3 kit da cinque pezzi + 3 kit da quattro pezzi + Cupping kit + 2 mini allunghi per il 5° e 6° pezzo e per arrivare a 13 metri.

La pesca in carpodromo nel corso degli anni ha ispirato moltissimi Milo nella realizzazione di più di una gamma di canne per affrontare carpe di taglia medio – grossa. Maranello e Gerardix, queste sono le linee di successo che sono entrate nel cuore di molti “carpisti in roubaisienne” di Francia, Belgio e Spagna. Non c’è mai stata invece una vera e propria canna che facesse il muletto da carpodromo alla prima fascia. Quest’anno c’è e risponde al nome di IncREDible CARP. In tutto e per tutto uguale alla sorella da bianco, la versione CARP è stata progettata per essere venduta senza alcun tipo di kit. Risulta quindi perfetta per situazioni in cui bisogna adattarsi a pesche gravose, come può essere in posti in cui bisogna ripiegare sulla pesca di grosse carpe, siluri o pesci gatto americani in velocità, come nel caso dell’Arno Pisano.

Tutte le canne sono compatibili al quinto pezzo, mentre la Crimson EVO e l’IncREDible sono compatibili anche al quarto pezzo. La CARP monta un kit decisamente robusto ed è compatibile con il gioiellino 2016 solo al quinto pezzo. Una particolarità della IncREDible e della Crimson EVO è dettata dalla verniciatura gialla e rossa sugli innesti, che ha funzione di antiscivolo e permette una maggiore aderenza quando si montano e si smontano i pezzi della canna. Una caratteristica che rende maggiormente visibile la canna fino al punto ed aumenta il livello di bellezza estetica. Come optional tutte le canne possono avere il kit Strippa, ovvero quella particolare dotazione che permette di prendere in mano l’elastico una volta attaccato il pesce e cercare di gestirlo nel miglior modo possibile.

Potete visionare questi prodotti nei negozi rivenditori di materiale Milo ed in particolare da Frigerio Pesca in Via Garibaldi 128 a Cesano Maderno – CLICCA QUI

TUTTE LE FOTO – CLICCA QUI

Come già detto, questa giornata di pesca ha visto anche una piccola sfida a coppie senza pesata finale. Guardando le foto delle varie coppie, secondo voi chi avrà vinto?