www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

19° Campionato Italiano ASPMI 2016 Pesca in Mare da Riva delle Polizie Locali

CAMPIONATO ITALIANO ASPMI POLIZIE LOCALI 2016 MARE DA RIVA

G.S. Riccione, con i soliti Fantini e Bucci profeti in casa per la terza volta consecutiva vincono il titolo italiano a squadre. A Viola William del G.S. Milano e Vicini Valerio del G.S. Prato il titolo ex aequo di campione italianoindividuale. Il G.S. Milano vince la classifica per comandi. Il giorno 27 maggio, sapientemente organizzato dalla Polizia Municipale di Riccione, si è svolto il Campionato Italiano di Pesca in Mare. Teatro della manifestazione il porto canale di Rimini, splendido ampo comodo che nei giorni dio prova ha fatto divertire tutti con diverse catture, ma come spesso accade nel giorno della gara vengono stravolte tutte le aspettive. I pesci, in maggioranza cefali, forse a causa della bassa marea hanno mangiato poco, senza quei bottini che tutti si aspettavano, ma regalandoci una splendida giornata di sole al cospetto dello storico ponte di Augusto e Tibertio. Tornando alla cronaca della gara, 40 concorrenti tra Agenti in servizio ed in quiescenza alle ore 7,30 si sono ritrovati sul campo gara dove venivano completate le operazioni di sorteggio per poi posizionarsi nel picchetto assegnato. Alle ore 9 iniziava la competizione, impostata quasi all’unanimità con pesca a galleggiante ed usando come esca il pane o la polpa di sugarello. E qui, come accennato prima probabilmente a causa del ritirarsi della marea, di catture ce ne sono state poche. Alle ore 12, scandite dal campanile di San Giuliano Martire, veniva chiusa l’artiglieria ed il gruppo si spostava presso l’hotel De Amicis dove, davanti ad un lauto pranzo a base di pesce, venivano stilate le classifiche. Con grande sorpresa e per la prima volta da quando esiste l’ASPMI, la classifica individuale assoluta ha visto le prime due posizioni ex aequo quindi due campioni italiani individuali.

1° Viola William del G.S. Milano
1° Vicini Valerio del G.S. Prato
3° Monteforte Sergio del G.S. Forte dei Marmi
3° Fantini Ezio del G.S. Riccione

Classifica a squadre
1° – G.S. Riccione con Fantini Ezio e Bucci Claudio
2° – Squadra A del G.S. Milano con Viola William e Mauro Tirino
3° – Squadra Mista : Artioli A. del G.S. Carpi e Monteforte S. di G.S. Forte dei Marmi
La classifica dei comandi :
1° – G.S. Milano
2° – G.S. Riccione
3° – G.S. Bologna
La classifica degli Over60 :
1° – Vicini V. del G.S. Prato
2° – Monteforte S. del G.S. Forte dei Marmi
3° – Favalini del G.S. Bologna

Tutti quanti premiati con coppe e medaglie, inoltre i primi tre di ogni settore venivano premiati con dei salumi di prima qualità: al primo di ogni settore un prosciutto da 8 kg, ai secondi una coppa di parma da circa due chilogrammi ed ai terzi di settore un bel salame felino. E lasciatemi dire che questi sono sempre i premi più graditi. Tornando alla manifestazione, vorrei spendere due parole per questi di 55 anni, Bucci e Fantini, che all’ultimo momento hanno messo in piedi una manifestazione che nessuno voleva fare e nonostante le mille difficoltà burocratiche, tra Capitaneria di Porto e Demanio, per ottenere il campo gara, sono riusciti comunque ad organizzare la gara mettendosi a disposizione per esche e pasture. Per non parlare poi della logistica, mettendo a disposizione il succitato albergo De Amicis dove si è fatto parte del sorteggio e le premiazioni, con il gentilissimo proprietario che ci ha mantenuto le camere fino a dopo la gara per lavarsi e cambiarsi, oltre a premurarsi durante il pranzo di premiazione di controllare che tutto andasse bene, chiedendo anche se gradivamo altro o un bis delle portate.

In definitiva il pescatore dopo una giornata con poche prede e quindi poco divertimento cosa può pretendere di più se non un lauto pranzo con gli amici di sempre? Si, perché alla fine tutte le competizioni finiscono a tavola. Il famoso convivio, parola che deriva dagli antichi romani e che era proprio un momento di gioia davanti ad una tavola imbandita da dividere con i compagni di tante battaglie e, nessuno me ne voglia, ma visto che queste occasioni capitano due o tre volte l’anno, potremmo mettere da parte o posticipare i vari impegni e tornare a far parte di quel gruppo di pescatori, Vigili Urbani ora Polizia Municipale, che è sempre stato trainante e più numeroso nell’ASPMI.

Per Fishingmania – Giancarlo Manzelli

Translate »