PESCA MARE

2° Enduro Pike ad Endine


2° ENDURO PIKE

Finalmente l’Enduro Pike a Endine,la bellissima manifestazione,alla sua seconda edizione organizzata dal Predator Fishing Club e dal Gruppo Pescatori di Endine. Tutta la settimana passata guardando la cartina del lago e riflettere sui passaggi da fare a traina, tecnica più che collaudata da fare in kayak con gli artificiali,per trovare i punti dove i paperi aspettano in caccia. Si carica e a nanna. Sveglia all’alba e la tanto agognata partenza. Al centro nautico il ritrovo due parole per accordarsi,e sono andato a varare nel punto in cui poi si montano le tende,pochi minuti per scaricare il tutto,e via di pagaia. Dopo poco tempo passando sullo scalino con il crank killer,un lucciotto che al metro fa 62 cm,blocca la mia passata e,una breve lotta lo porta a tiro di guadino. Ben contento e già soddisfatto proseguo la mia passeggiata anche se il vento e un po di pioggia,hanno reso il lago un po più complicato. Prima della pausa per rifocillarmi,il cicalino della frizione parte deciso e il fratello maggiore si presenta dopo un bella lotta. Misurato,78 cm,e rilasciato in men che non si dica,felicissimo mi reco a mangiare qualcosa vista la fame e dato che la benzina stava finendo,un paio di panini con il salame,mi hanno fatto ripartire alla grande;il pomeriggio si conclude alle ore 16 senza altre catture anche se un paio di pesci slamati non hanno fatto concludere la giornata da re. Stanco ma contento,prima di cena,monto tenda e il rifuglio antivento,un riposino è d’obbligo. Cena la Legner a base di maialino e giro pizza,e buon vino hanno concluso la giornata degna di ricordo,con il Doc Faust al microfono. La mattina seguente dopo un buon riposo,velocemente smonto l’accampamento,e riparto in acqua,non prima di aver fatto colazione al Circolo. Stavolta,a parte qualche attacco non andato a buon fine,hanno lasciato il carniere vuoto,ma la giornata con il sole,anche se viavai,non ha fatto passare la contentezza dell’esperienza fatta anche se in solitaria,cosa che spero non ricapiti più per la prossima edizione. Arriva il momento delle premiazioni e dei raccontpiù divertenti e più emozionanti che ogni concorrente ha passato in questa due giorni in un posto magico come si è confermato il lago bergamasco. Grandi emozioni come sempre,e gran divertimento come sempre qui a Endine;ai ragazzi del Gruppo pescatori di Endine e il PFC un meritatissimo ringraziamento per l’organizzazzione e sperando nel prossimi evento con un po più di kayak,vi saluto e vi consiglio di seguire i prossimi eventi con una super sfida a cui non mancare




Ciao a tutti

Tutte le foto su www.wkfc.it – Stefano Norcia