www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Ablet Milo e lo spinning si fa facile!

SPINNING MILO CON I MINNOW ABLET

Normalmente quando si parla di Milo, si associa la ditta milanese alla pesca al colpo, al carpfishing con la sua linea Mclass, alla pesca a feeder ultimamente, ma difficilmente si va a pensare a Milo come un nome legato allo spinning. Ed effettivamente è così, in quanto l’azienda del pluricampione italiano e mondiale Emilio Colombo non può essere assolutamente considerata leader nel mondo della pesca con gli artificiali. Ma nonostante ciò il catalogo presenta una sezione dedicata al mondo della pesca con le esche artificiali. Se ricordate, non più di due mesi fa effettuammo una presentazione delle nuovissime canne per la pesca ultra light con artificiali molto leggeri. Ed ancora prima, attorno al mese di novembre, parlammo degli ondulantini Leaf Kamagotchi che hanno avuto un successo enorme in tutta Italia e non solo. Insomma, Milo non sarà leader nel settore dello spinning, ma nonostante ciò ha realizzato dei prodotti che si sono e si stanno rivelando davvero validi. Ultimo in ordine di tempo potremmo citare anche l’Iron Trex, il trecciato ultra sottile che per la pesca a spinning sembra più che adatto nelle misure più piccole da 0.03 e 0.04 millimetri. Ma con questo articolo non vogliamo trattare dei prodotti di cui abbiamo già parlato, era solo un’intro per dimostrare che l’azienda con sede in Via Bonfadini a Milano ha voce in capitolo nel mondo spinning. Oltre a tutti i prodotti già citati, abbiamo avuto modo di provare e riprovare più volte un altro piccolo artificiale che risulta perfetto per la pesca light ed ultra light, l’Ablet della linea Magician.

In francese l’Ablette è l’alborella e, scegliendo questo nome, Milo ha voluto proprio cercare di dare maggiore risalto alla tipologia di questo artificiale dalle piccole dimensioni. Si tratta di un minnow disponibile in quattro dimensioni da 4 centimetri, 5 centimetri, 8 centimetri e 10 centimetri. E’ disponibile in due versioni, sia galleggiante (floating), sia affondante (sinking). Nelle nostre prove abbiamo utilizzato maggiormente la versione galleggiante, la quale ha la tendenza a scendere di circa una quarantina di centimetri sotto la superficie dell’acqua durante il recupero. Naturalmente più la punta della canna viene tenuta bassa, più il pesciolino tende a nuotare in profondità.

Le versioni da quattro e cinque centimetri sono preferibili per la pesca in ambienti piccoli come torrenti alla ricerca di cavedani e trote. Sia in condizioni corrente “morbida”, sia in piena corrente l’artificiale si muove al meglio garantendo la massima resa. Le dimesioni da 8 e 10 centimetri sono quelle più consigliate per la pesca in lago anche per insidiare trote lacustri, persici reali e luciperca. Tra le caratteristiche che abbiamo riscontrato nell’Ablet, il nostro consiglio è quello di usare dei mini – moschettoni privi di girella oppure, meglio ancora, effettuare una giunzione diretta al monofilo o al trecciato usufruendo del Nodo Rapala ovvero far si che l’artificiale abbia spazio di movimento in un’asola di media dimensioni. In particolar modo questo è un consiglio da tenere da conto quando si usano le misure più piccole in torrente. La presenza di un moschettone con girella tende a cambiare il movimento dell’Ablet facendo si che cavedani, trote e persici reali diventino più sospettosi. Un altro consiglio è quello di togliere l’ancorina centrale e lasciare solamente quella posteriore. Trattandosi di un artificiale molto leggero, spesso l’attacco da parte del predatore avviene appena tocca l’acqua. Questo perché viene addirittura scambiato per un insetto. Sempre a causa della leggerezza dell’Ablet, per riuscire a lanciare il più lontano possibile e con facilità è meglio utilizzare dei fili molto fini oppure dei trecciati. A tal proposito ritorna molto utile l’Iron Trex da 0.03 millimetri, un trecciato disponibile in bobina da 100 metri perfetto per queste situazioni. L’Ablet riesce ad invogliare il pesce nelle giornate in cui è più apatico e smaliziato.

Disponibile in nove colorazioni. Quelli che hanno reso maggiormente sono gli Ablet con colorazioni naturali ed in particolare quelli che ricordano la trota fario, la trota iridea, l’alborella ed il persico reale.

Nel corso delle prossime settimane sarà disponibile un video sull’Ablet

Per maggiori informazioni sugli Ablet andate sul sito internet www.milo.it – Sezione Catalogo Artificiali spinning

Predatori & Prede a Casale Monferrato e sul negozio online www.predatorieprede.it – CLICCA QUI

Frigerio Pesca a Cesano Maderno – CLICCA QUI

Acqua Azzurra a Villanterio e sul negozio online www.acquaazzurranews.it – CLICCA QUI

Esca & Pesca Sport a Muggiò – CLICCA QUI

Translate »