PESCA AL COLPO

Andrea Gelli vince il Club Azzurro Seniores


CLUB AZZURRO SENIORES PESCA AL COLPO AD ANDREA GELLI

Le prime due zone del campo gara di Peschiera del Garda sul Mincio hanno visto la conclusione del Club Azzurro Seniores di pesca al colpo con l’ultimo week end di gare per la quinta e sesta prova. Ultimo week end in cui il regolamento prevedeva l’obbligo di pescare solamente con le canne a mulinello quindi canna all’inglese o bolognese. La situazione del Mincio ha permesso l’utilizzo di entrambe le tecniche in quanto il fiume si è presentato in condizioni anomale per il periodo, con la corrente molto lenta ed il livello del fiume più basso di almeno mezzo metro. Tutto ciò è stato dipeso dal caldo asfissiante dell’estate appena passata che ha abbassato decisamente il livello del Lago di Garda. La velocità della corrente è stata tale che la pesca si è svolta sia con l’inglese sulla tre quarti di fiume ed a metà, oltre che con la bolognese a non più di otto metri da riva con galleggianti da un grammo – un grammo e mezzo, sia a galla che a mezz’acqua. Tutto ciò ha permesso ai concorrenti di pescare pasturando con pastura a spaccare appena toccata la superficie, cagnotti incollati con poca colla per far si che si aprissero durante la discesa verso il fondo e cagnotti sfusi fiondati. Il meteo non è stato dei migliori, con la pioggia che ha condizionato la gara per almeno metà del tempo previsto di quattro ore. Pescata molto difficile e tecnica, con i pesci che si sono fatti vedere maggiormente nella prima ed ultima ora di gara, mentre nelle ore centrali sono state poche le catture effettuate. Alla fine della gara i vincitori dei cinque settori sono stati : Angiolo Laurentini dell’Oltrarno Colmic, Daniele Pescari della Aquafans Team Sensas Alcedo, Andrea Gelli della Valdera Pontederese Colmic e Andrea Giambrone della Lenza Emiliana Tubertini. I settori sono stati vinti con pesi tra 4400 grammi ed oltre otto chili. Alla fine la vittoria conclusiva del Club Azzurro Seniores di Pesca al colpo è andata ad Andrea Gelli della Valdera Pontederese Colmic con otto penalità, grazie ai tre primi di settori conquistati nelle ultime tre gare ed allo scivolone di Stefano Premoli dell’Oltrarno Colmic nell’ultima prova che lo ha fermato a dieci penalità, le stesse del terzo classificato Giuliano Prandi della Lenza Emiliana Tubertini.