Gomme Light Fishing con Edmond Pesca Edmond pesca

Arriva il Light Rock Edmond Pesca


I SILICONI LIGHT ROCK DI EDMOND PESCA

Dopo le rane da top water e gli artificiali da Slow Pitch, Edmond Pesca presenta una nuova linea di prodotti. Nuova linea legata al siliconico, con le esche per la pesca light e ultra light. La linea è stata denominata RockE ed è 100% marchio Edmond. Una linea destinata ad ampliarsi nel corso dei prossimi mesi per una vera e propria linea Light Rock unica nel suo genere. Prime nate sono state le esche siliconiche presentate al Pescare Show di Vicenza e che hanno riscosso grande interesse. Insieme ad esse, anche una nuovissima canna per la pesca ultralight che presenteremo quanto prima.




Parlando delle gomme, Edmond ha realizzato un’apposita bustina di piccole dimensioni, ideale per stare nel marsupio o in tasca. Bustine che sono state realizzate per favorire l’utilizzo del pescatore a spinning. Sono infatti caratterizzate da una comoda apertura a clip che evita la rottura del sacchetto.

Una gamma di siliconi formata da quattro differenti stampi ed ogni stampo suddiviso in tre colorazioni. Realizzati con una particolare mescola addizionata con un esclusivo insaporitore salato che rilascia in acqua una scia attirante per il pesce. Inoltre questa mescola siliconica ha una maggiore durata nel tempo garantita anche dalla confezione apri e chiudi. Le esche presentano una miscela che racchiude allo stesso tempo consistenza, morbidezza, resistenza ed un movimento particolare. Nonostante siano gomme morbide, risultano molto resistenti.

Questi siliconici arrivano in un ottimo momento per le richieste del mercato italiano. La pesca ultralight si sta espandendo sempre di più. L’utilizzo di canne ultra sensibili sta spopolando in diversi ambiti. Si è iniziato qualche anno fa con lo street fishing. Si è proseguito con il rock fishing. Sta continuando con il Trout Area. Quest’ultima specialità ha avuto inizio con gli spoon un paio di anni fa, ma ora si sta diffondendo la moda di utilizzo dei siliconi.

Quattro tipologie di gomme che si adattano alle tecniche sopra citate, in particolare a rock e street fishing. La particolarità di queste nuove esche siliconiche risiede nel loro movimento in acqua grazie alle loro forme innovative e molto particolari.

Partiamo dal Berryl. Altro non è che l’imitazione di un piccolo gamberetto. Ottimale sia per il rockfishing, sia per lo street fishing. Nel primo caso risulta ideale per la pesca tra gli scogli di scorfani, tordi e sparidi. Non è da escludere un utilizzo anche per un recupero lento a sgombridi, saraghi e spigole. In particolare nelle colorazioni rosso gambero e bianco. Per le acque interne è consigliabile per la pesca al persico reale, il lucioperca ed il black bass. Ottimo se abbinato ad una testa piombata da 3 grammi.

Passiamo allo Shooky. Imitazione dei cosiddetti “Bianchetti”. E’ l’esca fondamentale per la caccia agli alletterati. In particolare ai sugarelli e le palamite risulta micidiale. Consigliato un utilizzo innescando la gomma su un amo del 6, 150 cm di finale e bombarda. Recupero medio / veloce che ricorda i movimenti di un pesciolino vero. Consigliati i colori chiari come bianco e verde.

Stesso discorso anche per il Jester. Nato con la stessa idea di ricreare un piccolo pesciolino preda dei predatori marini. Rispetto allo Shooky risulta più allungato. Durante il recupero aumentano le vibrazioni che attirano gli alletterati e le aguglie. Ideale un suo utilizzo innescandolo con amo singolo e pesca in bombarda. Con la testa piombata può regalare catture di pesci di scoglio.

Infine arriviamo al Beany. Presenta una forma maggiormente bombata. Si indirizza sia per la pesca a bombarda, in laghetto alle trote, sia in mare a surf casting sia fermo che in lento recupero. Regala ottimi risultati anche se usato a spinning Trout Area con le teste piombate. La sua forma cilindrica ricorda quella di una grossa camola oppure quella di un tronchetto di bibi.

Potete trovare le gomme RockE di Edmond Pesca anche presso :

Mondopesca a Piacenza – CLICCA QUI