Artificiali da Mangianza Edmond Pesca Edmond pesca

Artificiali Spinning Mare – Edmond Pesca


ARTIFICIALI DA MANGIANZA TARGATI EDMOND PESCA

Ormai ci siamo in quasi tutta Italia. Il periodo delle mangianze degli alletterati sta entrando nel suo culmine. La stagione quest’anno è partita un po’ in ritardo a causa delle condizioni climatiche non proprio favorevoli. Nel Mar Ligure e nell’alto Tirreno hanno iniziato attorno a Pasqua a muoversi gli alletterati. Gli altri anni erano già in movimento da almeno un mese. Il motivo è da ricercarsi nell’assenza sotto costa del pesce foraggio, principalmente acciughe.




Ma qualcosa sta già iniziando a muoversi. Quindi è bene farsi trovare preparati con gli artificiali da mangianza. In più occasioni abbiamo parlato dell’altissima catturabilità delle esche siliconiche, utilizzando la tecnica della bombarda. L’unico problema, se così vogliamo chiamarlo, è che le esche siliconiche non selezionano la taglia. Per i sugarelli sono ideali ed i nuovi prodotti della linea RockE di Edmond Pesca sono strepitosi. Bisogna però essere preparati se ci si trova vicino a pesci di taglia ben superiore, come palamite, boniti, alletterati o addirittura tonni.

Le esche artificiali da mangianza più utilizzate sono sicuramente i metal jig. Piccoli artificiali allungati che hanno una forma a proiettile, con grammature da dieci ad ottanta grammi. Dei veri e propri piombi che devono essere utilizzati recuperando molto velocemente. Le colorazioni luccicanti attirano gli alletterati risultando molto appetibili. Sono quindi molto importanti i dettagli dell’artificiale.

Edmond Pesca quest’anno ha ampliato moltissimo la gamma dei prodotti da mare della Lures Factory racchiusi nella linea Underground. Oltre agli artificiali da vertical jigging, slow pitching e traina, sono disponibili anche i cosiddetti metal jig. Dei veri e propri artificiali da mangianza.

Per queste condizioni sono ben sei le scelte che si possono effettuare dal catalogo Underground. Il primo è l’Hybrid disponibile in ben 12 grammature fino a 280 grammi. In questo caso la scelta ricade sulle grammature da 10 – 20 – 30 – 40 – 60 grammi ed in alcuni casi anche 80 grammi. Naturalmente quando si pesca con artificali di questo tipo è estremamente importante utilizzare delle canne potenti, con azione fast. Non bisogna dimenticare che i pesci di mare sono molto più reattivi alla mangiata rispetto ai pesci delle acque interne. L’Hybrid è disponibile in otto colorazioni.

Passiamo al Knocker. Forma decisamente più allungata. Disponibile in otto colorazioni molto accese, rispecchia perfettamente, anche nei dettagli, il pesce foraggio degli alletterati. Disponibile in tre grammature da 40 – 55 – 75 grammi.

Il Fly è uno dei più leggeri della gamma Underground. Forma ulteriormente allungata rispetto al Knocker, è anche molto più stretto. Recuperandolo velocemente potrebbe assomigliare ad un pesce volante oppure ad un’aguglia grazie ai riflessi che emana una volta in acqua. Essendo disponibile nelle grammature da 20 – 30 – 40 grammi può essere utilizzato anche per la ricerca di barracuda, spigole e pesci serra.

Lo Strike è disponibile in sole due misure da dieci e diciotto grammi. Ideale questi per le pesche nel sottocosta, vicino agli scogli o nei porti dove la pesca non si effettua molto lontano. Utilizzabile anche come esca da rock fishing per scorfani e dentici di piccole dimensione. Consigliato per le mangianze di piccoli sugarelli.

L’artificiale Against presenta una forma leggermente più bombata. Presenta delle colorazione leggermente diverse rispetto ai precedenti già citati. Disponibile in grammature da 30 e 60 grammi.

Infine il Blade da 40 – 60 – 80 grammi. Artificiale anch’esso da mangianza sia da riva, che dalla barca considerato il peso. Nelle grammature da sessanta ed ottanta grammi può essere utilizzato anche per la pesca a traina oppure come inchiku.

Per maggiori informazioni su come e dove reperire gli artificiali Edmond visitare il sito : Edmond Pesca