Campionato del mondo master 2017 PESCA AL COLPO

Campionato del Mondo Master 2017 – Francia Pigliatutto


CAMPIONATO DEL MONDO MASTER 2017 ALLA FRANCIA

Ci ha provato la nazionale azzurra a risalire al podio, ma questo Campionato del Mondo Master di pesca al colpo si è rivelato più duro del previsto. Dopo la settima posizione della prima prova il mondiale è iniziato in salita per i nostri “vecchietti terribili”. Come da previsioni la Francia ha ipotecato il titolo di campione del mondo con una grande prova da nove penalità, ripetendosi anche in gara 2. Doppia vittoria di giornata quindi che le permette di conquistare il titolo con un vantaggio di ben venti penalità sui secondi in classifica.




Gara del sabato che ha visto rientrare in gara per l’Italia Riccardo Galigani, in sostituzione di Giovanni Marranzano. Galigani che rientra e vince alla grande il proprio settore. Un primo posto importante, che permette all’Italia di chiudere al secondo posto di giornata. Diciannove punti totali, un gran recupero, ma il podio rimane un miraggio. Le squadre che ci precedevano in prima prova arrivano dietro ma riescono a contenere i danni.

Solo un cambio di posizioni rispetto al venerdì nella classifica finale per gli altri due gradini del podio. L’Ungheria sopravanza l’Olanda e conquista l’argento, con gli “oranje” bronzo mondiale. Quarto posto per la Repubblica Ceca con quarantasei penalità che precede la squadra italiana con quarantanove punti.

C’è sicuramente grande rammarico per un campionato del mondo master molto difficile da affrontare ed interpretare. Male anche gli inglesi che finiscono a pari penalità con noi davanti alla Svizzera e l’Austria.

Considerati i risultati di squadra, non poteva che essere un dominio francese anche la classifica individuale. Titolo di campione del mondo a Francois Bergault che risulta l’unico a vincere il proprio settore in entrambe le giornate di gara. Secondo Christian Miconnet che precede di soli quarantadue (42!) grammi l’0landese Cor Kraalj. Primo degli italiani Roberto Torri, nono con nove penalità.

Fonte – Fipsed