PESCA A FEEDER

Campionato Invernale LBF Toscana – 1° prova


INVERNALE LBF TOSCANA

Domenica 1 Marzo al Lago Borghese di Monsummano Terme si è tenuta la prima prova del Campionato Invernale LBF Toscana di feeder a coppie. La mattinata è fresca e nuvolosa, in seguito uscirà un bel sole, caldo e primaverile, per tornare poi a far spazio alle nubi, al vento ed alla pioggia all’inizio del pomeriggio. La gara (di 4 ore, iniziata alle 9 e conclusasi alle 13) è stata di interpretazione abbastanza difficile. Il pesce mangiava poco, e le risposte che ha dato in gara erano completamente diverse rispetto a quelle riscontrate nelle prove effettuate nei giorni precedenti. Le linee medie sui 25 metri si son dimostrate essere quelle con la resa migliore, e favorito il settore posto sulla parte destra della sponda; i pesci che hanno risposto alle insidie degli agonisti sono stati per la maggior parte carassi, rare le carpe. La maggior parte degli agonisti ha usato pasture specifiche per il feeder cercando di far arrivare integro il contenuto del feeder sul fondo del lago, alla profondità di circa 4 metri e mezzo; le esche che sono andate meglio sono i bigattini o le miniboiles da feeder. Per me la gara è iniziata subito in salita con un problema allo shock leader che mi ha impedito di pescare per i primi 20 minuti di gara: quelli cruciali vista la scarsissima quantità di pesce disposto ad abboccare con il protrarsi dei lanci. Questo contrattempo mi ha sicuramente precluso la cattura di qualche carassio, ma cercando di mantenere la calma ho risolto il problema e mi son messo a pescare sulla linea su cui avevo deciso di partire, ma “no bite…”, mentre il mio socio vedeva partenze con una certa frequenza. Non riesco a giudicare molto bene la taglia delle catture degli avversari, ma vedono sicuramente molte più mangiate di me. Decido di cambiare linea e al quarto lancio vengo subito premiato con la cattura di una bella carpa: insisto imperterrito coi lanci nonostante non veda più nemmeno una tocca e dopo un altra ora buona arriva la cattura di un carassione tra i 700 gr. ed il chilo. Poi il nulla per un bel pezzo ancora. Decido di andare sui 30 metri e di rimanerci fino alla fine della competizione: scelta azzeccata, infatti dopo una ventina di minuti vedo una partenza micidiale, e riesco a catturare la carpa più grossa della mattinata. Finisce la gara, per me solo 3 pesci anche se grossi e tanta delusione; il mio socio stessa musica : lui è insoddisfatto per il motivo opposto, ha preso diversi pesci ma di carpe nemmeno mezza. Personalmente sono sicuro di esserci piazzati ultimi di settore, forse ce la caviamo meglio in classifica assoluta : verosimilmente nel settore di sinistra hanno preso meno, ma essere ultimi di settore è dura. Andiamo mestamente a prendere la bilancia ed iniziamo con la pesatura, nel settore di sinistra hanno preso davvero poco : tante mangiate ma pesce molto piccolo, poche carpe : la coppia Cambi-Massi vince con 4490 punti, secondi Arminante – Bartolozzi con 2970 punti. Tocca al nostro settore ed essendo purtroppo gli esterni di sinistra ci tocca subito : 9480 punti, non male, se fossimo stati nell’altro settore avremmo vinto, a questo punto speriamo nel secondo posto e invece, incredibilmente riusciamo a spuntarla noi sulle altre coppie, soprattutto sui fortissimi Manganelli – Palei (8870 punti). Vinciamo noi, facendo anche l’assoluto di giornata : una bella soddisfazione dopo una mattinata molto difficile. Sfuggiamo per pochi minuti ad un freddo acquazzone, rifugiandoci all’interno del ristorante sul lago, dove andiamo a rifocillarci con pastasciutta e pancetta, arrosto misto, rosticciane, cantucci e vin santo, caffé e grappino: noi di LBF Toscana abbiamo bisogno di “debriefing” molto accurati…..e calorici.




LA SECONDA PROVA DEL CAMPIONATO INVERNALE LBF TOSCANA è STATA RINVIATA A DOMENICA 26/04 CAUSA PREVISTA IMPRATICABILITà DELL’IMPIANTO A CAUSA DEL VENTO CHE HA DEVASTATO LA REGIONE.