Sistemazione campi gara Volturno a Capua Notizie dal mondo

Capua rivuole il campo gara sul Volturno


RISISTEMAZIONE VOLTURNO A CAPUA

Alcuni mesi fa una violenta piena del Volturno spazzò via i due principali campi gara di pesca situati in prossimità dell’abitato di Capua. Dopo diversi anni Campo Sportivo e Paperino erano tornati ad essere centro di manifestazioni agonistiche di pesca al colpo e feeder, dopo che ad inizio anni novanta ospitarono anche delle finali dei Campionati Italiani. Grazie all’impegno dell’amministrazione comunale e della Fipsas locale si era riusciti a riportare in auge questi impianti. Una conquista per il Sud Italia che finalmente tornava ad avere, specialmente in Campania, un campo gara di livello. Una conquista che purtroppo non ha fatto i conti con la dura realtà della natura che, quando vuole, toglie in poche ore quello che si è costruito in diversi giorni. Dopo il 2015 si puntava forte sul Volturno con le manifestazioni provinciali, regionali e nazionali, ma purtroppo tutti i piani sono saltati. La Campania si è trovata senza il Volturno, ma ciò non ha scoraggiato i pescatori campani ed in particolare quelli del casertano e di Capua. La Fipsas di Caserta, coadiuvata da un gruppo do volenterosi, malgrado le crescenti difficoltà sia finanziarie che ambientali, si è mossa per ripristinare i campi gara di Capua. Un lavoro che purtroppo inizia solamente ora, con la stagione agonistica ormai in chiusura. Se i lavori finiranno in breve tempo sicuramente si svolgeranno delle piccole manifestazioni locali, nella speranza che la stagione autunnale e primaverile sia clemente ed il fiume non vada in forte piena distruggendo nuovamente tutto. Una menzione va naturalmente al presidente della Fipsas di Caserta, Salvatore Di Crescenzo, che ha dato mandato a Paolo De Maio, presidente della società APSD di Capua a far eseguire e supervisionare il lavoro. Vi terremo aggiornati sul proseguo dei lavori e della situazione del Volturno.