Lombardia

Catture di gennaio ad Ostiglia


AD OSTIGLIA SI CONTINUA A PESCARE ANCHE A GENNAIO

Il mese di gennaio è storicamente sempre stato un mese molto difficile per la pesca nei fiumi. Normalmente era d’abitudine prendere la propria attrezzatura pesante e recarsi in posti come il Po attorno ad Isola Serafini o il tratto terminale dell’Adda a fare “mattanze” di barbi e breme. Purtroppo però sembra che dopo la piena di novembre il pesce abbia poca voglia di collaborare e negli storici posti in Po Vivo e Morto, che hanno sempre visto le proprie sponde riempite dai pescatori in bolognese e feeder, sembra che scappottare sia quasi diventata una vera e impresa. I canali sono fuori servizio per ancora almeno tre mesi, tranne uno: il Canal Bianco ad Ostiglia. Abbiamo sempre avuto belle parole per questo corso d’acqua artificiale, specialmente per il tratto adibito a campo gara in prossimità della cittadina più ad oriente della Lombardia, peccato però che è sempre stato poco credito a questo posto. Tanto per cambiare, in questi primi giorni dell’anno con le temperature non proprio primaverili, il Canal Bianco sembra regalare qualche cattura a chi lo affronta. Per la maggior parte si tratta di breme di taglia medio – piccola, con alcuni esemplari di grossa dimensione fino ed oltre i due chilogrammi. Gli assidui frequentatori del posto sono mesi che continuano a dire che questo posto potrebbe essere un ottimo campo gara nel periodo invernale, ma ha sempre avuto poca considerazione. Attualmente le condizioni del canale sono buone, grazie soprattutto alle condizioni meteo favorevole che impediscono l’entrata di acqua piovana sporca, aumentandone la portata ed il livello. Nelle foto si possono vedere alcune delle catture effettuate ad Ostiglia, ma vi possiamo dire con certezze che ne sono state fatte molte altre ed ancora se ne continuano a fare.




Per avere maggiori informazioni sul Canal Bianco, sulle sue condizioni di pescabilità e pescosità vi invitiamo a contattare il negozio di riferimento situato a poche centinaia di metri dal canale: CUGOLA PESCA ITALIANA chiedendo di Alberto Cugola.

Si ringrazia Marco Reggiani per le foto