www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Ceprano Method English Style

A CEPRANO CON IL METHOD FEEDER

Non avendo delle gare in calendario ho pensato fosse una buona idea approfittarne per fare una pescata sul “mio” Liri e più precisamente a Ceprano. Per la precisione ho pensato di andare proprio sul campo gara cittadino, quello famoso per i suoi enormi cavedani e le pescate effettuate con attrezzatura ultra sottile. Normalmente durante le gare è obbligatorio assottigliarsi molto con ami e lenze, però il discorso cambia e di molto, quando si affronta questo stupendo fiume in pochissime persone. Ecco allora che insieme agli amici Giuseppe Re e Davide Giannitelli abbiamo deciso di impostare la nostra giornata di pesca con il method feeder, utilizzando dei pellet da 2 e 3 millimetri al gusto di halibut ed innescando dei pellet sempre al pesce, bandum al krill e delle mini boiles. Un assetto decisamente insolito per il Liri, ma questa volta abbiamo deciso di affidarci al nostro mentore, oltre che inseparabile amico, Giuseppe Re, il quale è convinto che questo posto sia popolato da carpea dir poco fantastiche. Ecco allora che a completare il tutto abbiamo deciso di adoperare delle canne di corta lunghezza, da 11 piedi, molto morbide ed in grado di assecondare le sfuriate delle carpe. Iniziamo la nostra pescata sulla sponda opposta, constatando che il pesce è già presente sul posto in quanto fin dal primo lancio le partenze si susseguono senza però riuscire a portare a guadino nessun esemplare vista la forza delle stesse. Pian piano però cominciamo a prendere le misure a queste carpe decisamente selvatiche, riuscendo a portarne qualcuna a guadino. Che pesci! Riusciamo a portare a riva delle stupende regine che variano dai quattro chili e mezzo fino ai sei chilogrammi e mezzo della più grossa, catturata dall’amico beppe. Oltre a queste però, si fanno ingolosire dalle nostre esche anche degli stupendi barbi autoctoni ed una bellissima tinca ingannata da una “ozing boiles”. Che dire, un’intuizione davvero soddisfacente quella di Beppe, il quale fin da subito ha creduto in questo assetto, differentemente da me che ero leggermente più scettico nonostante conosca abbastanza bene il Liri essendo il fiume ed il campo gara di casa. Diciamo che questo è stato un primo round, mentre il secondo lo effettueremo tra qualche giorno, sempre noi tre, nella zona del Traliccio e sempre pescando a method feeder alla ricerca di qualcosa di inaspettato. Che altro dirvi se non lasciarvi alle foto di giornata ed al prossimo appuntamento!

Translate »