www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Chi è il più forte pescatore inglese di sempre?

In Inghilterra la pesca ha una considerazione di gran lunga superiore rispetto all’Italia, tanto che alcuni pescatori hanno ricevuto importanti titoli come il “Sir” che indica il titolo di baronetto o il più prestigioso l’”MBE” ovvero membro dell’ordine dell’Impero Britannico. Titoli assegnati direttamente dalla carica più importante presente nel Regno Unito ovvero la Regina. Un esempio su tutti è uno dei mostri sacri della pesca inglese come Bob Nudd, ma siamo sicuri che presto qualcuno della nazionale attuale si potrà fregiare dello stesso titolo. Inutile dire che sarà Alan Scotthorne.

Prima che iniziate a pensare di avere tra le mani uno scoop, vi avviso che è solo un’idea personale, niente di reale, per ora almeno. Non è un segreto inoltre che le vittorie della squadra inglese siano addirittura decantate sulla televisione nazionale al pari di calcio e rugby. Le gare di pesca sono oggetto di scommesse, come da noi avviene con il calcio e tutti gli altri sport; i montepremi sono altissimi e le gare sono seguite con passione da centinaia e centinaia di appassionati. Per non parlare delle fiere poi, altro che il nostro Fishing Show o CarpItaly, con tutto il rispetto parlando naturalmente. L’attenzione mediatica è alta e anche quella editoriale non ha confronti con il resto d’Europa, tanto meno con quella del Bel Paese. L’Angling Times, il più importante giornale di pesca esistente in Inghilterra, ha deciso di indire un sondaggio per decidere il più forte pescatore di sempre. Viste le nominations presumo intendano il migliore pescatore di sempre in territorio d’oltremanica. Con questo elenco potrete leggere alcune piccole informazioni su alcuni fenomeni inglesi. Ecco i candidati:

  • Ivan Marks : Conosciuto come il campione del popolo, ivan è stato il più grande agonista della sua generazione. Ma la sua grandezza non si basa solamente sulle vittorie conseguite tanto per il suo amore verso questo sport, i modi di fare e la cordialità verso i suoi compagni pescatori.
  • Dick Walker : Il padre della pesca moderna. Un pescatore in grado di leggere la gara e cambiare a suo favore la tecnica di pesca durante la manifestazione, riuscendo anche a trovare il pesce valido per ribaltare la gara. Da ricordare che è suo il record inglese della carpa del 1952
  • Peter Drennan : Peter Drennan è sinonimo di innovazione e perfezione in tutta Europa. Ogni pescatore ha almeno un prodotto della Drennan tra la sua attrezzatura.
  • Alan Scotthorne : La parola grande non rende abbastanza l’idea del pescatore. Cinque campionati del mondo individualmente, campione europeo e una marea di medaglie per squadre. E non si è ancora ritirato…
  • Bob Nudd : Potrà essere agonisticamente negli anni del tramonto, ma potrete mettere ovunque il quattro volte campione del mondo che difficilmente commetterà qualche errore.
  • Tommy Pickering : Tommy è una leggenda agli occhi di molte persone ed il suo curriculum in fatto di gare è impressionante, con tante medaglie di squadra sia nei campionati nazionali che all’estero oltre ad una serie di titoli individuali, compreso il campionato inglese.
  • Dick Clegg : Ha preso la guida della nazionale inglese negli anni 80 ed erano medaglie su medaglie – e non si è fermato fino al 2001. Con 13 medaglie di squadra in 16 anni, senza dimenticare gli 11 titoli individuali, il genio di Clegg è indiscutibile.
  • Fred J Taylor : Fred era un pescatore altamente innovativo che ha sviluppato l’utilizzo delle esche morte. Il suo caro amico Dick Walker lo convinse a mettere tutta la sua conoscenza della pesca al colpo in un libro e il risultato fu “un’opera classica”, Angling in Earnest.
  • Bernard Venables : Uno dei fondatori dell’Angling Times nel lontano 1953, Bernard mise la sua firma anche sul Daily Mirror con il fumetto Mr Crabtree Goes Fishing (Mr Crabtree va a pescare)
  • Peter Stone : Autore di innumerevoli articoli di pesca e di 12 libri, Stone è stata una leggenda della pesca e ha contribuito a fondare l’Oxford Specimen Group nel 1950. Fanatico della pesca al barbo e al cavedano, Peter aveva un vero talento nel cercare e catturare l’esemplare di grosse dimensioni.
  • Kevin Ashurst : Un vero e proprio “mostro sacro” delle gare sia psicologicamente sia tecnicamente. Il punto più alto della sua carriera agonistica è stata la vittoria del campionato del mondo in Irlanda nel 1982 nel Canale Newry.
  • Benny Ashurst : Nonostante non arrivò ai risultati conseguiti dai vari Nudd, Pickering, Scotthorne e dello stesso fratello Kevin, Benny continua a restare nell’elite dei migliori dieci agonisti inglesi grazie alle sue abilità tecniche.
  • John Wilson : John fu insignito del titolo di MBE nel 2009 per il suo incredibile impegno nel promuovere la pesca.
  • Chris Yates : Stella del più importante show di pesca mai realizzato – A Passion for Angling – Yates è ampiamente riconosciuto come il più importante e moderno scrittore di questo sport. Con libri come The Secret Carp e Casting at the Sun , Chris ha letteralmente catturato la bellezza della pesca. Ha anche battuto il record della carpa più grossa con la cattura di una “specchio” da 51 libbre nel Redmire Pool.

Forse a molti degli amici italiani diversi di questi pescatori non sono così noti come lo sono in Inghilterra. Solo al termine di questo sondaggio si saprà quale sarà stato scelto come pescatore inglese più forte di tutti i tempi. E mentre i sudditi di Sua Maestà votano tramite l’Angling Times, voi chi votereste? Scrivete nei commenti il vostro “fisherman” inglese preferito.

Fonte notizia Sito Preston Innovations

Translate »