PESCA AL COLPO

CIS Colpo – Bentornato Spinadesco!


CIS COLPO A SPINADESCO

Era forse la gara più attesa dell’anno, non tanto per l’importanza quanto per capire se era possibile riabbracciare il caro e vecchio Canale Navigabile sul campo di Spinadesco. Diciamo che è andata bene, considerando specialmente la doppia prova del sabato e domenica, non prevista inizialmente dal calendario ma obbligata in seguito all’annullamento della gara domenicale di Umbertide causata ufficialmente dall’ inagibilità delle sponde (anche se tutti noi sappiamo come sono andate le cose). Un ritorno nel canale cremonese per la più importante competizione italiana a squadre di pesca al colpo molto atteso specialmente dagli agonisti della Brianza e dell’area occidentale dell’Italia in quanto si tratta del campo gara più vicino a casa, che negli ultimi due anni è tornato a dare dei segnali incoraggianti. Non a caso il Comitato Gare della FIPSAS per il 2014 ha deciso di dare ampia fiducia al Navigabile e a chi lo gestisce, ricevendo in cambio un’ottima resa di pescato. Naturalmente la decisione di far svolgere una sola prova era mirata a tentare di ricavare il massimo possibile dal campo, ma nonostante si siano svolte due gare, Spinadesco non ha deluso le aspettative. C’è da dire però che la pesca ha avuto un calo nell’ultima settimana rispetto agli inizi di settembre, causato forse più dal cambiamento di temperatura, con il termometro che la notte ha iniziato a scendere fino ai 10 gradi se non addirittura qualcosina meno, che dalla pressione di pesca iniziata già dal mercoledì. Ad ogni modo una pesca molto tecnica, difficile, ma assolutamente interessante e non da sottovalutare, basata sulla cattura di placchette soprattutto la domenica e la cattura di alcuni jolly tra breme di taglia, carassi e qualche carpa.




La quinta prova del sabato ha visto il dominio da parte dei padroni di casa della Ravanelli Trabucco con sette penalità, davanti ad un terzetto staccato a sole tre penalità comandato per il peso superiore dalla corazzata Oltrarno Colmic seguita dalla Cannisti Club Team Master Trabucco e la Lenza Emiliana Tubertini squadra A. Quinta prova che ha visto la cattura di oltre mezza tonnellata di pesce, la quale suddivisa per i duecento concorrenti presenti equivale ad una media pescato superiore ai 2600 grammi, con il picco nella prima zona dove la media era addirittura oltre i 3600 grammi, via via a calare nelle altre tre zone. Una media pescato che equivale comunque alla cattura di oltre una quarantina di pesci che suddivisi nelle quattro ore di gara non sono affatto un cattivo bottino.

Secondo giorno di gara sul Navigabile che non ha visto la Ravanelli Trabucco ripetersi nella vittoria di giornata, lasciando il trofeo di tappa all’Amo Santarcangiolese Colmic sempre con sette penalità, davanti alla Lenza Emiliana squadra B ed ai padroni di casa della società di Soresina con dieci penalità. Pescosità minore nella sesta prova, com’era facile da immaginare, scesa a poco più di 1700 grammi per pescatore. Un peso di certo non elevatissimo, ma comunque buono considerando il tipo di pesca da effettuare e la pressione dei giorni precedenti.

Ravanelli che ha recuperato circa sei punti nei confronti delle avversarie e si piazza in seconda posizione generale dietro alla Lenza Emiliana Tubertini secondo la classifica pubblicata dalla federazione contando già lo scarto. Da sottolineare quanto sia alquanto clamoroso che la società bolognese abbia come punteggio peggiore proprio la sesta prova in Navigabile da tredici penalità. Un punteggio questo che molte squadre si augurerebbero di fare spesso e che invece i ragazzi di Tubertini sono “obbligati” a scartare. Il punteggio vede Lenza Emiliana Tubertini squadra A a 47 punti, con la Ravanelli Trabucco staccata ora di dieci lunghezze ed in vantaggio di un solo punticino sull’Amo Santarcangiolese Colmic. A seguire i campioni d’Italia uscenti con 60,5 penalità. Tutto è ancora aperto in vista delle ultime due gare di Ostellato, anche se la marcia della Lenza Emiliana sembra quasi inarrestabile, spinta forse da qualcuno sopra di loro e a cui è stato promesso qualcosa di grande per il 2014.

QUINTA PROVA 

SESTA PROVA

GENERALE CON SCARTO

TUTTE LE FOTO SU FLICKR

TUTTE LE FOTO SU FACEBOOK