PESCA AL COLPO

Club Azzurro 2015 Giovani – Prova secca in Idrovia


CLUB AZZURRO GIOVANILE 2015

Il week end appena trascorso ha visto lo svolgimento del Club Azzurro 2015 per le categorie giovanili di Under 14, Under 16, Under 18 e Under 23. Diversamente da quanto avvenuto in passato, quest’anno è un anno particolare per i giovanissimi della pesca al colpo in quanto i commissari tecnici hanno deciso, di comune accordo con la FIPSAS, di raddoppiare l’appuntamento del Club Azzurro in modo da creare la nazionale dodici mesi prima del campionato del mondo. In questo modo le squadre avrebbero più tempo per preparare al meglio il mondiale ed avere maggiori possibilità di competere con le altre nazionali in gioco. Fino al 2014 invece i ct erano obbligati a formare i ragazzi in soli 40 giorni prima della partenza. Una scelta che segue ciò che già si fa nella nazionale maggiore, con la nazionale femminile e con la nazionale feeder. Teatro scelto per questo week end secco di gare è stata l’Idrovia padovana, già protagonista lo scorso anno ed in passato più volte campo gara del Club Azzurro giovanile. E’ sicuramente il posto adatto considerando le caratteristiche del campo gara mondiale in Serbia, dove a regnare saranno ancora le breme ed i gardon in una condizione di acqua lenta e quasi ferma. L’Idrovia da diversi anni si sta dimostrando un campo gara valido, ricco di pesce, specialmente di piccole dimensioni, per una pesca prevalentemente con la roubaisienne innescando fouilles e ver de vase. I sei commissari tecnici hanno avuto la possibilità di visionare i ragazzi nella due giorni di gara sia per vedere quali siano le reali capacità di chi è finito nelle prime posizioni, sia per decidere le possibili scelte tecniche. Oltre ad una buona pescosità, c’è da dire che tutti i partecipanti hanno avuto fortuna anche per quanto riguarda le condizioni meteo, venerdì escluso, in quanto il week end ha presentato temperature decisamente estive che hanno sicuramente dato una mano nella pescosità per il bel campo gara veneto.




Da questo Club Azzurro il campione italiano di ogni categoria, i primi della classifica generale ed alcune scelte tecniche andranno a Spinadesco sul Canale Navigabile il 14 giugno per lo stage che porterà alla formazione delle nazionali italiane di pesca al colpo giovanili.

Nella categoria Under 16 Andrea Aguzzoli de Il Vairone Maver e Jean Pierre Signorin della Pescatori Padovani Tubertini sono stati i migliori con quattro penalità, ma la vittoria è andata al primo per i migliori piazzamenti. Terzo posto invece per Elia Toniato della Cannisti Cesanesi Milo con cinque penalità.

Classifiche – 18456_CG_club azzurro under 16

Nella categoria Under 18 Yuri Tabasco della Cannisti Pescaluna Ballabeni Tubertini è stato l’unico a vincere in entrambe le giornate di gara chiudendo di conseguenza con sole due penalità. Seguono altri due ex nazionali come Angelo Tamagnini del Gatto Azzurro Colmic e Luca Armiraglio della Sommesi Hydra, rispettivamente con quattro e cinque penalità. Per quanto riguarda queste due categorie, agli stage di Spinadesco pescheranno assieme in quanto il regolamento internazionale prevede che nella squadra siano presenti ragazzi di entrambe le categorie.

Classifiche – 18478_CG_club azzurro under 18

Nella categoria Under 23 sono bastati due secondi posti per Andrea Tagliabue della Cannisti Pescaluna Ballabeni Tubertini per vincere questa mini edizione del Club Azzurro. Al secondo posto Filippo Beltrami della Borghigiana Pellicano Maver e terzo Andrea Scevaroli de La Valle Milo, entrambi con cinque penalità.

Classifiche – 18454_CG_club azzurro under 23 2015