PESCA A FEEDER

Club Azzurro Feeder – Comanda Maurizio Maggiali


CLUB AZZURRO FEEDER 2015 – 1° PROVA AD OSTELLATO

Dopo tanti dubbi e tante polemiche (come sempre tanto per cambiare), il Club Azzurro di Pesca a feeder ha avuto inizio sull’iniziale campo gara designato di Ostellato Vecchio sul Circondariale Valle Lepri. Il secondo Club Azzurro di specialità dopo la tre giorni di “gare” di Cerea dello scorso anno, che ha visto la partecipazione di venticinque concorrenti di cui quindici qualificati lo scorso anno, tre provenienti dagli stopper 2014 e gli altri dal Campionato Italiano individuale 2014. Una gara, la prima prova che si è svolta sabato 2 maggio, che è stata davvero difficile a causa del pesce ancora imbrancato. C’è da dire però che rispetto alle gare passate c’è stato un “upgrade” nella pescosità o meglio, nella media visto che si superano abbondantemente i due chilogrammi per persona. Molto è dipeso anche dalla scelta di utilizzare il tratto alto del campo gara, quello situato a sinistra del cancello di entrata. Certamente però, bisogna anche dire però che molti pesi sono stati gonfiati dalla cattura di poche breme o carassi di taglia extra large. C’è stato però anche chi ha avuto la possibilità di fare una discreta pescata su breme di media taglia, forte anche della conoscenza del canale e di esche come fouilles e ver de vase, sempre difficili da utilizzare. In attesa della gara di domenica, al comando con l’assoluto di giornata di oltre sette chili c’è Maurizio Maggiali del Team LBF Italia Fishingitalia.com Preston Innovations, seguito dalla coppia del Team Mogliano Preston ovvero Mirko Govi, vincitore dell’altro settore con sei chili circa e Massimo Vezzalini, secondo con quasi sei chilogrammi di peso. Al quarto posto l’umbro Michele Moscati con quattro chili e capace di portare alla pesa pochi pesci ma tutti di taglia. Nella serata di domani le classifiche del primo week end di questo Club Azzurro Feeder.