Coppa Fisheries Cremona 2017 PESCA A FEEDER

Coppa Fisheries Cremona 2017


COPPA FISHERIES CREMONA – VITTORIA FINALE PER DANIELE LIVRAGHI

Si è conclusa anche la selettiva Coppa Fisheries Cremona 2017 di pesca a feeder. Una manifestazione che si è svolta per intero al Lago Segugio di Pizzighettone e che ha visto la partecipazione di venti concorrenti. Coppa Fisheries Cremona che è iniziata in ritardo con la prima prova a causa dei problemi di ghiaccio al lago. Con il passare delle settimane la situazione è migliorata nettamente e con essa anche la pescosità.




Grazie anche alle temperature primaverili, il nuovo e bell’impianto cremonese ha regalato delle pescate molto tecniche, ma decisamente interessanti. Come già successo nella Coppa Fisheries Milano, anche in questo caso la gara si è svolta di sabato.

Come già detto, terza prova decisamente buona. Più della metà dei concorrenti ha superato i dieci chilogrammi di pescato. In prima prova solamente in due avevano superato la soglia dei diecimila punti. In seconda prova si era passati a sei concorrenti. In terza prova si è raddoppiato ulteriormente il numero.

Mattatore di giornata è risultato Maurizio Maggiali del Team LBF Italia Preston Innovations. Per l’agonista bresciano un assoluto che ha sfiorato i trenta chilogrammi. Nonostante ciò, questo peso non è stato sufficiente per conquistare la selettiva della Coppa Fisheries Cremona. Tre punti per Maggiali, ma tre punti anche per Daniele Livraghi. A favore del secondo, agonista della Garisti Lodigiani Tubertini c’è però il peso complessivo, di 2700 grammi maggiore. Terzo classificato Rosolino Frigè della Bassa Lodigiana Acqua Azzurra Team Milo con cinque penalità.

Come da regolamento il cinquanta per cento dei classificati accede alla semifinale di zona. Saranno in undici quindi ad accedere alla due giorni prevista al Lago Mallone nel week end del 13 e 14 maggio.