PESCA A FEEDER

Coppa Fisheries Milano – Domina sempre Angelo Pizzi


ANGELO PIZZI ANCORA ASSOLUTO ALLA COPPA FISHERIES MILANO 2° PROVA

Ad un mese esatto dalla prova inaugurale, si è svolta la seconda tappa della selettiva milanese valida per la Coppa Fisheries di pesca a feeder che vedrà la sua conclusione con il week end di finale i giorni 8 e 9 maggio in Umbria, ai Laghi di Faldo di Umbertide. Teatro di questa prova intermedia del calendario milanese e per la Lombardia Occidentale è stato il sempre pescoso Laghet des Amis di Bareggio. Dopo le precedenti gare che avevano fatto registrare pesi eccezionali, ci si aspettava una gara decisamente diversa da quella di novembre che si è svolta a Casaleggio. Aspettative naturalmente rispettate, anche se la pescata è stata tutt’altro che facile. Nonostante le temperature decisamente sopra la media degli ultimi giorni e che anche in questo sabato prima di Natale hanno toccato i dieci gradi, il pesce è risultato inizialmente apatico alle esche dei venticinque concorrenti presenti. E’ stato obbligatorio aspettare l’alzarsi del sole sul lago che ha riscaldato un po’ l’acqua per vedere una maggiore costanza di mangiate. Mangiate che, nella maggior parte dei casi, sono risultate aggressive, piegando violentemente tutte le canne dei presenti. La chiave della gara si può ritrovare nella capacità da parte del pescatore di trovare quel qualcosa in più, necessario per far stazionare il branco nella propria area di pesca, in una giornata in cui le carpe sono state tendenzialmente in continuo movimento. In pochi hanno trovato continuità e solo un agonista è riuscito ad avere costanza di mangiate e catture nell’arco di tutto lo svolgimento della gara. Si tratta di un vero e proprio veterano del Laghet des Amis, che in tutte le competizioni a cui ha preso parte ha sempre saputo fare la differenza vincendo praticamente sempre il proprio settore ovvero Angelo Pizzi del Team LBF Italia Fishingitalia.com – Preston Innovations. Dopo l’assoluto nel difficile Casaleggio, Angelo ha sfruttato al meglio il picchetto terminale di campo gara radunando davanti a sé il pesce e chiudendo la gara con ben 47560 grammi e vincendo agevolmente il proprio settore, doppiando il secondo. Secondo assoluto di giornata invece per Leonardo Mazzolini, prossimo atleta della società comasca Lanza con 38 chilogrammi e capace di battere al fotofinish il forte compagno di società Giuseppe Cipolla per soli due chilogrammi. I vincitori degli altri settori sono risultati Alessandro Pozzi, neo acquisto della Cagnacci Colmic, con 27320 grammi e Marco Marzorati del Lanza con 20280 grammi. Nel quinto settore la vittoria è andata a pari merito a Marco Compassi e Antonello Natale con 22400 grammi.




Da adesso sono previsti ben tre mesi e mezzo di pausa prima della terza prova che avrà ancora svolgimento al Laghet des Amis e che determinerà chi sarà riuscito a qualificarsi per la finale dei Laghi di Faldo.

 SETTORI E PROGRESSIVA – Fisheries Milano 2015

TUTTE LE FOTO – CLICCA QUI