PESCA A FEEDER

Davide Loda e Montanarese sugli scudi alla 4° Todeschini Champions Feeder


4° TODESCHINI CHAMPIONS FEEDER AI LAGHI TENSI

Per il terzo anno consecutivo il famoso negozio di pesca Todeschini, il Supermarket della pesca, ha organizzato una gara individuale di pesca a feeder nel Lago 3 del complesso della Cascina Tensi. Tutti conosciamo i Laghi Tensi, famosi per essere uno degli impianti privati più pescosi d’Italia al punto da avere estimatori anche nelle vicine Francia e Svizzera. Ancora una volta grande partecipazione a questa edizione 2015 della Todeschini Champions Feeder individuale, dopo la gara a coppie dello scorso dicembre a Bareggio, al punto che i posti disponibili sono stati occupati nel giro di pochissimi giorni andando addirittura a sforare il tetto dei trenta iscritti. Il Lago 3 è uno dei laghi più adatti per la pesca a feeder grazie alla propria larghezza che permette la pesca su entrambe le sponde e, soprattutto, per l’alta profondità che supera i sei / sette metri nel centro del lago. Lo scorso anno la gara fu caratterizzata da una temperatura decisamente mite per il periodo, andando a favorire la pescosità che fu più che ottima. Quest’anno purtroppo non si può dire che sia andata nella stessa maniera, con il pesce che ha risentito negativamente del forte abbassamento di temperatura delle ultime due settimane, diminuendo nettamente la propria attività. Bisogna anche aggiungere che la giornata non è stata delle migliori; inizialmente le previsioni erano addirittura pessime con una previsione di pioggia battente per tutta la giornata. Ed in effetti per come si era messa la mattinata la paura che potesse trattarsi di una gara bagnata era tanta. Basti pensare che gran parte dei presenti hanno effettuato un viaggio di andata sotto una vera e propria tormenta di neve e chi è arrivava da Milano si è trovato a viaggiare sotto una forte pioggia che poco aveva a che fare con l’inverno, assomigliando più ad una pioggia torrenziale stile monsone. Ad ogni modo la dea bendata ha voluto dare un aiutino a tutti i presenti lasciando pioggia e neve lontano dai Laghi Tensi ed offrendo solamente temperature attorno ai quattro – cinque gradi centigradi. Detto ciò, la pescata non è stata affatto facile, con molti dei presenti che hanno dovuto ingegnarsi il più possibile per prendere più pesci possibili. Le prove dei giorni precedenti parlavano di almeno una ventina di pesci per riuscire a vincere i settori ed effettivamente le previsioni non hanno sbagliato più di tanto. Il pesce di taglia si è mosso molto poco e chi ha avuto la fortuna di mettere in nassa due o tre carpe di peso superiore ai due chilogrammi e mezzo alla fine ha fatto la differenza. Alla fine una pescata davvero difficile, dove hanno dato maggiori risultati le convinzioni di pesca di ogni pescatore piuttosto che una linea di pesca comune. C’è chi ha pescato con il method e la pastura e chi ha preferito utilizzare la classica gabbietta con cagnotti incollati. Visti i risultati forse la seconda opzione è stata quella più redditizia, anche se era obbligatorio cercare di far girare le esche ed anche le tipologie di pasturatori vista la diffidenza del pesce ad attaccare all’amo. Tante le mangiate “stile breme” e diversi i pesci persi durante il recupero, che alla fine hanno pesato sulla classifica finale. Alla fine l’assoluto di giornata e vincitore di questa edizione della Todeschini Champions Feeder è risultato Davide Loda con un pescato di oltre 26mila punti. Grande risultato della società torinese Montanarese Shimano che ha vinto in quattro settori su sei. Per tutti i primi di settore, che concorrevano ovviamente per i premi assoluti, sono andati buoni valore, mentre tutti gli altri partecipanti hanno ricevuto un premio in prodotti da pesca della ditta Trabucco. Un ombrellone per il secondo (utile visto il periodo molto piovoso), una nassa per i terzi, pastura per i quarti e due bobine di filo per quinti e sesti classificati. Inutile dire che l’organizzazione di Andrea e dello staff Todeschini è stata impeccabile come sempre ed un ringraziamento particolare lo facciamo sia ad Andrea che ad Emilio per essersi presi l’impegno di fotografare i concorrenti. A questo punto l’appuntamento sarà sicuramente per le nuove edizioni della Todeschini Champions Feeder a coppie ed individuale dell’inverno 2015 – 2016.




CLASSIFICA FINALE

TUTTE LE FOTO

LE FOTO DELLA MONTANARESE