www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Due tartarughe azzannatrici ritrovate nel Navigabile

TARTARUGHE AZZANNATRICI NEL NAVIGABILE

Dal Nord America al Po: due tartarughe azzannatrici sono state trovate nel Canale navigabile tra i paesi di Acquanegra e Spinadesco, in provincia di Cremona. Una di loro ha abboccato all’amo di un pescatore, che ha subito avvisato il Corpo forestale. È stata inviata sul posto una pattuglia specializzata nel recupero di questi esemplari, decisamente pericolosi: con un morso possono staccare il dito a una persona. Sono ora al sicuro in un centro del Bergamasco.

Come sono finite lì le tartarughe? La Forestale pensa che siano state gettate in acqua da qualcuno che le deteneva illegalmente e ha voluto disfarsene perché, essendo inserite nell’elenco degli animali pericolosi, ne è vietato il commercio e il possesso. Nella lunga lista figurano anche il pesce siluro, lo scoiattolo americano, i gamberi della Louisiana, le nutrie e i procioni.Dal Nord America al Po: due tartarughe azzannatrici sono state trovate nel Canale navigabile tra i paesi di Acquanegra e Spinadesco, in provincia di Cremona. Una di loro ha abboccato all’amo di un pescatore, che ha subito avvisato il Corpo forestale. È stata inviata sul posto una pattuglia specializzata nel recupero di questi esemplari, decisamente pericolosi: con un morso possono staccare il dito a una persona. Sono ora al sicuro in un centro del Bergamasco.

Fonte – Corriere di Milano

Translate »