Feeder al Lago di Annone - Frigerio Pesca Bait-Tech PESCA A FEEDER

Feeder al Lago di Annone – Bait-Tech e Frigerio Pesca


FEEDER AL LAGO DI ANNONE TRA BAIT-TECH, MILO E FRIGERIO PESCA

Ve lo avevamo promesso e siamo di parola. Dopo aver parlato del Lago di Annone in versione roubaisienne, passiamo alla pesca a feeder al Lago di Annone. Se abbiamo rinominato il Lago di Annone come l’Ostellato della Brianza, potremmo fare la stessa cosa con un altro famoso campo gara. Questo lago brianteo ha molte caratteristiche simili al Lago di Corbara.




La breme è la specie predominante, proprio come nel bacino in prossimità di Orvieto. La pescata è molto simile ed anche la morfologia del lago non si discosta molto da Corbara. Nel tratto di Civate, quello gestito dalla Fipsas, la profondità degrada lentamente. E’ necessario lanciare ad almeno una ventina di metri di distanza per trovare il fondale ideale. Un po’ come sulla sponda sinistra del Lago di Corbara.

Nel tratto di Oggiono, quello denominato Ca Bianca e dove abbiamo pescato con i ragazzi della Cannisti Cesanesi, la profondità degrada molto velocemente. Se ricordate infatti Marco Frigerio pescando a tredici metri aveva già tre metri di fondo.

Giorgio Biassoni e Jacopo Capozza si sono prestati per questo servizio. Due giovani pescatori che da anni pescano nell’affiatato gruppo della Cannisti Cesanesi Milo per la pesca al colpo. Questa volta però hanno preferito dilettarsi un po’ con il pasturatore, per cambiare le abitudini. Se per l’articolo con la roubaisienne sono state usate pasture Milo, per il feeder ci siamo concentrati su Bait-Tech.

Il marchio inglese è una delle esclusive Milo, assieme a Drennan. Un brand che ha avuto una crescita esponenziale nel nostro Paese grazie alla validità dei propri prodotti. Pasture, liquidi e particolari vari. Grazie all’amico Andy Neal nel corso degli ultimi anni abbiamo avuto modo di conoscerli. Anche grazie a Marco Frigerio abbiamo aumentato le informazioni su questi prodotti, in particolare sulla linea dei liquidi, del mais e della canapa.

Mais e canapa che sono stati protagonisti anche della pescata in roubaisienne. Due cereali il cui utilizzo è diventato fondamentale. In particolare per la pesca a feeder la canapa ed il mais nelle varie aromatizzazioni aumentano l’attrattività del composto. Si potrebbe pensare il loro utilizzo sia molto simile nelle due tecniche, ma non è così.

Nella pesca al colpo viene effettuata una pasturazione iniziale a mano e si prosegue con delle scodellate ogni mezz’ora. Nel feeder invece è tutto molto più concentrato. E’ davvero estremamente importante caricare il pasturatore con canapa e mais, oltre alla pastura. Meglio aggiungerla poco per volta piuttosto che caricare il mix all’inizio e poi mescolare. Questo dettaglio ce lo svelò al tempo un campionissimo come Alan Scotthorne.

Parliamo di pastura. Bait-Tech protagonista per il feeder tra gli sfarinati. E’ stato l’occasione per creare un mix quasi inedito: Sticky Method Pellets e Pro Feeder Groundbait Dark. Il primo è un pellet da pastura da 2 millimetri, polivalente su diverse specie. Volendo potrebbe essere utilizzato da solo, regalando ottimi risultati in termini di catture. Persenta un alto tasso di farina di pesce, motivo per cui è consigliato per la pesca in laghetto anche in inverno.

La Pro Feeder Groundbait Dark è invece una delle novità 2017 di Bait-Tech. Un prodotto presentato ufficialmente al Pescare Show di Vicenza. Questo sfarinato è stato realizzato appositamente per la pesca a feeder ed è disponibile in due versioni. La prima è quella utilizzata al Lago di Annone, al Fisheal, la seconda è invece di colorazione più chiara consigliata per la pesca dei carassi. Per miscelare alla perfezione il tutto, ancora una volta è stato aggiunto un sacchetto di pastura Exploit Lake Milo. Una pastura che, se avete letto l’altro articolo saprete, permette al composto di aprirsi una volta raggiunto il fondo.

Milo e Bait-Tech, Exploit con Pro Feeder Groundbait e Sticky Method Pellets. Due aziende che sembrano essere nate per completarsi l’una con l’altra. La bagnatura di questo mix deve effettuarsi gradualmente. Importante dare una prima bagnata, magari con il trapano per miscelare i tre sfarinati alla perfezione. Lasciar riposare e poi riprendere con un’ulteriore aggiunta di acqua. Durante la pescata non è da escludere che possa asciugarsi e sia necessario effettuare una ulteriore bagnatura con lo spruzzino.

Dopo aver effettuato una cospicua pasturazione sui venticinque metri di distanza, con una decina di scaricate, il pesce è entrato subito in attività. Due le impostazioni di pesca per Jacopo e Giorgio. Il primo ha pescato tutto il tempo con una canna sensibile, ad azione progressiva come la Superba Champions League 3,60 metri di Milo per raggiungere distanze maggiori. Uno dei prodotti della linea di punta dell’azienda milanese. Il tutto utilizzando i classici cage targati Drennan.

Giorgio invece ha preferito per un approccio differente, alla ricerca del pesce di taglia. Insolite Milo da 12 piedi, Method Feeder Drennan con i pellet Bait-Tech. Più precisamente i nuovissimi pellet di Bait-Tech, anch’essi presentati al Pescare Show 2017. Le Dumbells The Juice, che riprendono l’aroma del liquido The Juice. Delle “palline” nelle versioni da 6 – 8 – 10 millimetri disponibili in tre modalità: Affondante, Pop Up e Wafter. Quest’ultima opzione permette di bilanciare il peso dell’amo, alzando l’esca dal fondo giusto della lunghezza dell’amo stesso. Una novità molto interessante, ideale quando i pesci non grufolano sul fondo ma risultano leggermente sollevati.

Dei prodotti destinati a fare la differenza in termini di taglia, ma non questa volta. Nonostante la dimensione da otto millimetri, Giorgio ha solamente “tagliato fuori” le placchete sotto i duecento grammi. La quantità di pesce al Lago di Annone è talmente alta che le breme di taglia medio piccola apprezzano le Dumbells Bait-Tech. Ad ogni modo pescare a feeder al Lago di Annone regala diverse catture, specialmente nei mesi caldi. Quando l’abbassamento delle temperature dovrebbero entrare in movimento pesci di taglia maggiore. Proveremo prossimamente, sempre con i prodotti Milo e Bait-Tech.

Tutti i prodotti citati nell’articolo li potete trovare nei punti vendita Milo e da Frigerio Pesca. Frigerio Pesca si trova a Cesano Maderno 128, poche centinaia di metri dall’uscita di Cesano sulla Milano – Meda, direzione Meda.

FRIGERIO PESCA