Germania campione del mondo feeder PESCA AL COLPO

Germania campione del mondo feeder a squadre e individuale


GERMANIA CAMPIONE DEL MONDO FEEDER

Si è appena concluso il campionato del mondo di pesca a feeder sul Canale DTT di Novi Sad in Serbia e la prima notizia che possiamo darvi è che non ha vinto l’Inghilterra dei fortissimi Tom Pickering e Steve Ringer, ma la Germania. Germania che ha recuperato i due punti di vantaggio e non solo ha vinto il titolo a squadre, ma anche il titolo individuale. I tedeschi hanno piazzato una grandissima prova, vincendo tre settori ed aggiungendo una seconda e quinta piazza di settorei. Al secondo posto si è posizionata la stessa Inghilterra, che ha pagato una prova difficile vincendo due settori con Steve Ringer ed Adam Wakelin e portando due ottavi posti ed un settimo posto. Mentre il terzo gradino del podio è andato sorprendentemente alla nazionale dell’Austria, alla prima medaglia della sua storia nel feeder. Quarta piazza per la Francia, davanti a Bielorussia ed Ungheria. Il campione del mondo individuale è Dens Dirksen che conquista il titolo precedendo il campione del mondo di due anni fa Steve Ringer, alla sua terza medaglia individuale dopo il già citato titolo e l’argento della prima edizione in Italia nel 2011.




L’Italia recupera qualcosa nella giornata di oggi con una prestazione leggermente migliore rispetto al sabato e portando al raduno 34 penalità. Vittoria per Mirko Govi, mentre il rientrante Angelo De Pascalis che ha sostituito Massimo Vezzalini, peggiore degli azzurri in gara 1, è uno dei migliori con un buon quinto posto. Ottavo posto per Andrea Canaccini ed i due decimi posti di Michele Capoccia e Marco Mazzetti chiudono l’esperienza serba della nostra nazionale in questo mondiale 2016 di pesca a feeder. Alla fine tredicesima piazza finale con 72 penalità. Ancora una volta la nostra nazionale paga dazio rispetto alle avversarie e non riesce ad avvicinarsi ai migliori, prendendo ben cinquanta punti dai tedeschi dominatori e facendo il doppio dei punti degli austriaci terzi. Sinceramente risulta difficile parlare di trasferta positiva visto che per la quinta volta su sei edizioni finiamo ben lontani dai vincitori e dal podio. Unica e magra, magrissima consolazione, il fatto che finiamo a pari penalità con l’Olanda, una delle migliori squadre al mondo che ha già conquistato il titolo mondiale in Belgio e conquistando dei podi. Purtroppo sia sulla ricerca di pochi pesci di taglia, come in Olanda e Sudafrica, sia sulla pesca in velocità come in Irlanda ed in Serbia, le squadre azzurre, che ormai da diverse anni presentano per buona parte gli stessi atleti, non sono ancora in grado di competere con le avversarie.

Continuate a seguirci in quanto di minuto in minuto aggiorneremo l’articolo.