PESCA A FEEDER

Girone Sud Feeder – Esordio in un poco pescoso Tevere a Ponzano


GIRONE SUD FEEDER – PRIMA PROVA A PONZANO ROMANO

Il Tevere a Ponzano Romano ha ospitato la prima prova del Girone Sud di pesca a feeder qualificatorio per il campionato italiano di pesca a feeder. E’ stato un inizio sottotono per gli agonisti delle regioni del Lazio, Abruzzo, Campania e Puglia in quanto il fiume più importante del centro Italia ha reso molto al di sotto delle aspettative.




Normalmente le breme sono le specie predominanti nel famoso campo di Ponzano, ma in occasione di questa importante manifestazione che ha visto la partecipazione di circa quaranta concorrenti, sono stati i cavedani a farla da padrone con pochi pesci, ma di grossa taglia. Purtroppo la pescosità è stata bassa con pochi pesci che sono usciti. La pesca è stata effettuata principalmente innescando cagnotti e vermi, utilizzando gli stessi cagnotti incollati nei pasturatori da trenta grammi per la pesca corta a venti metri, mentre a cinquanta metri da riva servivano almeno 70 – 80 grammi di maggot feeder. Complimenti agli organizzatori del Team Dama Romana Milo che hanno lavorato molto per far si che i presenti trovassero un campo gara tirato a lucido. Purtroppo si sono registrati diversi cappotti e la prossima prova sarà a Falvaterra sul fiume Sacco.
Assoluto di giornata è risultato Leandro Campagnaro della Lenza Frusinate Preston Italica con quasi cinque chilogrammi di pescato nel primo settore di gara che è risultato anche il più pescoso. Gli altri vincitori di settore sono stati Ferruccio Ercolani Team Dama Romana Milo con quasi tre chilogrammi, Carlo La Rosa del Team LBF Centro Italia con 2450 grammi e Davide Torriero della Lenza Frusinate Preston Italica con oltre due chilogrammi.

TUTTE LE FOTO – CLICCA QUI