CARPFISHING

Gonzaga patria del carpfishing col Carpitaly


CARPITAL Y 2015

Il calendario di ogni amante della pesca a carpfishing vede segnata una data in particolare nel mese di febbraio: il Carpitaly. Come sempre dalla prima edizione nell’ormai lontano 1999, questo evento fieristico è stato ospitato dalla Fiera Millenaria di Gonzaga, nell’oltrepo mantovano ed ancora una volta ha visto la presenza di un altissimo numero di partecipanti. Gli anni scorsi superare le diecimila visite non è mai stato un problema ed anche in questo 2015 sicuramente non ci saranno problemi. Basti solo pensare che in alcuni momenti nella giornata di sabato (giorno in cui abbiamo visitato la fiera), camminare per i corridoi diventava quasi faticoso e gli esperti di ogni stand a fatica riuscivano a liberarsi per fare due chiacchiere in tranquillità con gli amici presenti. Considerando anche il meteo a dir poco sfavorevole, nella giornata di domenica le presenze saranno sicuramente superiori. Altissima la partecipazione da parte degli espositori tra aziende e negozi. Questi ultimi hanno avuto la possibilità di vendere i propri prodotti ai presenti con prezzi a dir poco vantaggiosi. La Mincio (organizzatrice dell’evento), Dimensione Caccia e Pesca, Pianeta Pesca e tanti altri ancora non hanno perso l’occasione per mettere in vendita molti dei propri prodotti. Tra le aziende presenti possiamo citare Fox e Daiwa, situati subito all’entrata in una posizione decisamente privilegiata, le inglesi Nash e Rod Hutchinson, l’azienda Pure Fishing con tutti i suoi marchi destinati a carpfishing e catfishing, l’olandese Korda ed i tanti marchi dedicati principalmente alla realizzazione di esche e pasture da carpfishing ma non solo. Di questa categoria possiamo ricordare Big Fish, Dynamite Baits, FBI Baits, Feed UP, Fishfood, Zoofishing e tante altre ancora. Impossibile dimenticare poi le principali aziende presenti anche negli altri settori come Trabucco, Milo, Betti Sport con Avid Carp e Cogitech. Per quanto riguarda l’azienda parmense del pluricampione italiano e del mondo Roberto Trabucco, lo stand era dedicato alle linee di KKarp e Catgear, destinate al pubblico amante di carpfishing e pesca al siluro. Come sempre stand di grandi dimensioni, situato in una posizione più centrale rispetto al passato ed in cui erano presenti i principali uomini immagini dell’azienda situata in riva al Taro. Per Milo il Carpitaly è da anni l’unica fiera a cui partecipa e su cui investe molte energie per riuscire ad offrire al pescatore tutto ciò di cui ha bisogno. Come sempre uno stand degno del nome del marchio milanese, con una zona dedicata a tutto ciò che riguarda boiles e pasture di stampo Bait Tech e Martin SB con uno staff di esperti tra cui i nostri collaboratori Glauco Grana e Simone Ferrari, oltre ovviamente ad un angolo dedicato ai prodotti della Drennan ESP. Come lo scorso anno è stato dedicato un piccolo spazio anche per il feeder. Presente anche il distributore toscano Betti Sport per la linea inglese da carpfishing Avid Carp. Come al solito non è mancato lo spazio anche per i prodotti Preston Innovations della linea feeder, sempre gettonatissima e richiesta dai presenti. Infine, ultimo ma non meno importante lo stand della Cogitech con tutto ciò che riguarda Marukyu. Se ci seguite da ormai un po’ di tempo, saprete quasi tutto sulla ditta giapponese grazie al nostro collaboratore e tester field Marukyu Stefano Francia, il quale ancora una volta dopo la fortunata fiera di Vicenza era presente in qualità di esperto su pasture e boiles. Davvero ampia la gamma di prodotti Marukyu disponibile in Italia, la cui richiesta aumenta di giorno in giorno. Presente inoltre anche alcuni prodotti della Rig Marole, una piccola impresa artigianale inglese con delle cosine davvero interessanti che presenterà lo stesso Stefano a brevissimo. Naturalmente degli ultimi marchi citati parleremo più in dettaglio nei prossimi giorni. Insomma, il Carpitaly è sempre un evento di primissimo piano che richiama una vera e propria marea di pescatori, sia che ci sia bel tempo, sia che piova o nevichi. La prossima settimana saremo in grado di dirvi i numeri precisi di partecipazione alla fiera di Gonzaga.