PESCA AL COLPO

Il Milo Day 2013 ai Tensi non delude nessuno!


E’ sempre una festa il Milo Day!

Arriva Novembre e l’appuntamento più importante per la “banda” in rosso degli uomini Milo è uno solo: il vero e proprio Milo Day che si svolge da anni ai Laghi Tensi. Una delle manifestazioni più importanti per la ditta con sede in Via Bonfadini a Milano e per la famiglia Colombo. Oltre ad essere il ritrovo più importante per gli agonisti del nord Italia vestiti Milo, questo evento è anche il Memoril Rosy e Tino Colombo, i genitori di Milo e Roberta Colombo. Rispetto allo scorso anno è stato deciso di anticipare l’evento di una settimana, con la speranza anche di trovare delle temperature più favorevoli rispetto al passato. E c’è da dire che è andata bene per quanto riguarda il meteo. Negli scorsi anni più di una volta questo Milo Day è stato caratterizzato dal maltempo e dalla pioggia. Questa volta è andata diversamente. A parte un po’ di nebbia al mattino, ormai costante in tutta la Pianura Padana almeno per quattro mesi, il meteo è stato più che clemente, con cielo limpido, sole, poco vento ed una temperatura sopra la media per il periodo. Come al solito tutto esaurito, con ben 165 concorrenti divisi in 55 squadre da 3 componenti l’una, dislocati sui tre laghi. Con grande rammarico l’organizzazione ha dovuto respingere diverse altre squadre che han chiesto di poter partecipare, non solo dall’Italia ma anche dall’estero. Anche questa volta presenze dalla Francia e dal Belgio, specialmente questi ultimi con tre squadre. Ospiti fissi ancora una volta Monsieur Gerard Trinquier, rappresentante per la ditta Milo sul territorio francese, e Madame Valerie Nadan, pescatrice di alto livello nella nazionale francese femminile di pesca al colpo che, come d’abitudine, hanno fatto squadra con Milo. Da sottolineare anche la presenza di un pluri medagliato mondiale inglese e campione del mondo a squadre in carica del calibro di Steve Gardner. Si tratta sicuramente di uno tra i pescatori più forti d’Europa che da anni ha legato il suo nome a quello di Milo, con il quale è legato da una forte amicizia e che non è la prima volta che viene in Italia quest’anno, avendo partecipato al Red Tetragon della primavera passata. Nelle ultime edizioni la modalità di gara prevedeva dei box da 3 concorrenti, ma quest’anno Milo ha deciso di rimescolare un po’ le carte tornando ad una gara, sempre a squadre, ma con gli atleti dislocati nei tre laghi, uno per lago. Una buona idea per equilibrare un po’ il tutto. Dopo il raduno alle ore 7,30 sotto la supervisione del giudice di gara Bruno Frigerio, il via è stato dato alle ore 9.30 per un durata complessiva di quattro ore, come da regolamento internazionale. Nel primo lago la pesca si è sviluppata esclusivamente sulle carpe, pescate sia a cagnotti che con la pasta; nel secondo e terzo lago invece le catture si sono alternate tra carpe e carassi di media taglia fino ad un massimo di un paio di chilogrammi ed alcune eccezioni di peso superiore, pescati naturalmente a roubaisienne, tecnica obbligatoria, innescando anche in questo caso le stesse esche precedentemente citate. Naturalmente utilizzando la pastella era più semplice riuscire ad insidiare delle carpe di taglia, nonostante la velocità delle mangiate risultava più lenta rispetto all’uso dei cagnotti. Una gara con una pescosità più che ottima, come sempre naturalmente. Nessuno si è lamentato, d’altronde era quasi impossibile trovare qualcosa di sbagliato in questa manifestazione in cui la ditta Milo, insieme alla famiglia Frigerio, si fa veramente in quattro per riuscire a far si che tutto si svolga nel migliore dei modi. Prima della premiazione c’è stato il consueto taglio della torta, al quale nessuno ha voluto mancare!




Come sempre, è stato allestito un piccolo stand all’entrata del primo lago con alcune delle ultimissime novità in uscita per il 2014 in fatto di roubaisienne, canne all’inglese, fisse, bolognesi, spinning e feeder. A proposito di queste ultime, la nuova linea è stata firmata da Steve Gardner. Un prodotto che presenteremo sicuramente nelle prossime settimane in occasione di un’uscita di pesca con gli uomini Milo del feeder. Tra le novità presenti anche i nuovi panchetti sia per la pesca al colpo, che per il feeder.

Nuova modalità di gara, ma vecchi vincitori in quanto il trio vincitore dello scorso anno della Robbiesi Milo è riuscito nella difficile impresa di ripetersi ancora e conquistare anche questa nona edizione del Milo Day Tensi. Un bis riuscito solo grazie al peso maggiore a parità di punti con la squadra C del Team Milo Belgio e davanti al collaudatissimo trio Milo, Gerard, Valèrie che han dovuto accontentarsi di aver effettuato il peso maggiore tra tutte le squadre presenti con oltre 120 chili di pesce!

CLICCA QUI PER TUTTE LE FOTO

Un ringraziamento all’amico Agostino per averci fornito tutte le foto della giornata