www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

In Francia si salva solo l'under 14

Dopo la brutta prova dello scorso anno in Slovenia ci si attendeva una reazione da parte delle nostre nazionali giovanili. In parte si può dire che c’è stata in quanto dopo la prima prova tutte e tre le squadre degli azzurri si trovavano in piena lotta per il podio, mentre per la vittoria finale sarebbe stato necessario un piccolo colpo di fortuna con dei clamorosi scivoloni da parte dei capoclassifica. Peccato che il secondo giorno le cose sono andate di male in peggio, condite pure dalla sospensione causa temporale con annessa tromba d’aria che ha portato non poca confusione su tutto il fiume, con canne rotte e attrezzatura volata via. Gara naturalmente sospesa, la prima volta in tanti anni di mondiali, e tutti i ragazzi portati al riparo in macchine e furgoni, non senza un po’ di paura. Gara ricominciata dopo quasi un’ora e pesca incentrata principalmente su inglese e bolognese a catturare breme e anche alcuni cefali. Solo l’under 14 di Maurizio Teodoro ha mantenuto la posizione del sabato chiudendo in terza posizione e portando a casa un’ottima medaglia di bronzo. E’ andata peggio agli under 18 e 23 che chiudono questa esperienza francese rispettivamente in nona e settima posizione. I primi si sono dovuti scontrare con un’Inghilterra devastante che ha totalizzato solamente 10 punti in due gare, monopolizzando le prime quattro posizioni della classifica generale. I secondi hanno dovuto assistere inermi alla lotta a due per la vittoria tra Ungheria e Inghilterra, vinta dalla prima, con la sorprendente Germania a completare il podio. Un vero peccato considerando che le squadre del ct Rudy Frigeri sono abituate a fare molto bene alla seconda prova. Quando torneranno i ragazzi potremo saperne un po’ di più su quello che è successo. 

Per ora vi proponiamo le classifiche della seconda prova e quelle generali.

SECONDA PROVA

CLASSIFICHE PROGRESSIVE

Translate »