PESCA A FEEDER

International Feeder Matrix Van Den Eynde – Vince l’Olanda, male le italiane


INTERNATIONAL FEEDER MATRIX VAN DEN EYNDE

Nel week end che si sta concludendo si è svolta una importante manifestazione in Olanda a Terneuzen sul Canale Ghent che tra un mese, anzi meno, ospiterà la quinta edizione dei campionati del mondo di pesca a feeder ai quali parteciperà anche la nostra nazionale con la squadra formata dopo il Club Azzurro dello scorso anno in Canal Bianco. La gara svoltasi nelle giornate di sabato 13 e domenica 14 giugno sullo stesso campo è stato l’International Feeder Master sponsorizzato dalle aziende Matrix e Van den Eynde. Tre le compagini italiane presenti ovvero i campioni italiani in carica della Lenza Emiliana Tubertini, il Team LBF Italia Fishingitalia.com – Preston Innovations e la Lenza Mantovana. Già dopo i risultati della gara del sabato si poteva intuire che sarebbe stato molto difficile per le nostre squadre concludere in buona posizione in quanto il risultato migliore per una squadra italiana era il nono posto del Team LBF Italia. Naturalmente da temere erano i padroni di casa olandesi, presenti con più di una squadra tra cui anche un Team Van den Eynde e le squadre inglesi colme di agonisti di grande esperienza internazionale oltre a diversi componenti delle nazionali tedesca, belga, danese, olandese ed inglese. Presenti i fratelli Ringer con il Team Guru, Arjan Klopp con il Team Matrix e Tom Pickering con il Preston England. La vittoria finale è andata alla squadra olandese con 52 penalità complessive. Una vittoria sul filo del rasoio visto che gli inglese del Team Preston England sono rimasti dietro di un solo punto e mezzo. Terzo posto per l’altra squadra inglese del Drennan Barnsley Backs con 57,5 punti. Staccato di un solo punto e giù dal podio il Team Van den Eynde. Prima delle nostre squadre la Lenza Mantovana al decimo posto con oltre trenta penalità di distacco e che nelle sue fila annoverava Mario Molinari, Gregorio Monego, Mirko Govi, Marco Scalari e Marco Mazzetti. Pescosità molto difficile con pesi abbastanza bassi per il campo olandese. Nei prossimi giorni sapremo dirvi qualcosa di più.




Foto di Champions-team.de