www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Intervista a Nick Speed – Dynamite Baits

DYNAMITE BAITS - INTERVISTA A NICK SPEED

DYNAMITE BAITS – INTERVISTA A NICK SPEED

Pubblichiamo l’intervista effettuata dal sito Dynamitefansclub.com a Nick Speed, il principale esponente della pesca in acque commerciali per Dynamite Baits e Shimano. Un’intervista davvero esclusiva ed unica in tutta Italia, che il sito in questione ci ha chiesto di pubblicare e che noi facciamo con gran piacere.

Grazie Nick ,non è facile per un angler professionista come te trovare il tempo per rilasciare una ,seppur breve, intervista ai fans Italiani. Intanto raccontaci, un po’ di te, dove sei nato e quale attività facevi prima di diventare un angler professionista.

Sono nato a Cambridge e ho vissuto lì per 7 anni, fino a quando mio padre si trasferì a Sheffield dove è diventato preside in una scuola di nome Tapton. Ho vissuto per oltre 25 anni nella periferia di Sheffield e ho studiato come chef in quella che voi chiamate scuola alberghiera a Castle College. Dopo quattro anni ho conseguito il diploma di cuoco professionista. Quasi subito sono entrato a fare parte dello staff di un prestigioso ristorante nominato nella guida Michelin. Faccio anche un pochino di pubblicità citandone il nome, Raimond Blanc Atis Resturant, ad Oxford. Per gli ultimi undici anni e stato il mio lavoro principale prima di diventare un angler professionista.

Sei sposato?

Non sono sposato ma ho una relazione speciale con una donna speciale, Gillan Foy. Lei e stata membro della nazionale femminile Inglese, con cui ha vinto il titolo mondiale individuale nel 1999. Lei ora si è ritirata dalle competizioni, ma comprende cosa comporta essere un angler professionista e questo per me è molto importante.

Quando hai incominciato a pescare?

Ho iniziato a pescare alla età di 11 anni con due miei compagni di scuola. Il mio primo posto e stato il lago Damflsk, situato alla periferia di Sheffield con una superficie di 115 acri dove lo frequentavo almeno una volta alla settimana. Per essere onesti questo è il luogo dove ha avuto inizio la passione per la pesca. Oltre a Damflsk ho pescato anche a Worsbrough Res che negli anni 80 era considerato il più prolifico lago da Breme in Inghilterra. Direi che queste due sedi sono state quelle dove ho potuto dimostrare la mia abilità come pescatore.

Quando sei diventato un professionista?

Sono diventato un professionista nel 2010, quindi sono già 18 anni che è il mio lavoro principale. Questo è stato quando ho deciso di dare a me stesso la possibilità di fare una carriera del mio hobby durante il mio lavoro di Chef. Ho vinto un sacco di gare e mi sono fatto un nome nel circuito di gare in acque naturali e commerciali. Mi sono reso conto che essere un angler a tempo pieno era possibile e nel 2010 mi sono registrato come allenatore di pesca (in Inghilterra la professione di angler professionista è regolamentata). Subito ho avuto molti clienti che mi hanno molto occupato. Sempre in breve tempo sono stato contattato da Shimano che mi ha offerto la possibilità di diventare un loro consulente. Ad essere onesti per me è stato come essere andato sulla luna con questa opportunità. Essere sponsorizzato da una grande casa è un grande onore.

Sono stato anche molto fortunato a pescare per quello che ritengo essere il migliore team inglese i Barnsley Black. Mi sono ritrovato a pescare con campioni come Tommy Pickering, Dennis White, Alan Scotthorne. Veri amici, persone umili. In 15 anni abbiamo vinto tutto quello che c’era da vincere ed il loro insegnamento mi ha fatto migliorare il mio livello di pescatore agonista.

Quante gare ai vinto in carriera?

Da quando ho iniziato la pesca tengo sempre un diario dei miei risultati e di come ho pescato. Questo mi aiuta ad approcciare le gare nei migliore dei modi. Penso di avere vinto 1067 gare da quando ho iniziato ad 11 anni. Ho vinto molte gare importanti, ma ce ne sono ancora tante da vincere ed in particolare quelle più prestigiose e con premi molto sostanziosi come il Fish’o’Mania per esempio.

Le mie più importanti gare vinte :
White Acres Frenze festival
Individuale Champion Commercial National
2 Lindhome festival Champion
2 Lindhome capionato invernale
Midangler of the Champion
Daiwa Ultimate Champion League
3 Anglo Dutch Classic Champion ( disputato in canale)
3Pennies Champion
3 County Champion.

Dove preferisci pescare?fisheries canale o fiume?

Mi piace pescare dappertutto, soprattutto in acque naturali. Tuttavia il mio ambiente preferito per le gare sono le acque commerciali, perché semplicemente la pesca e meno dovuta al caso ed è più facile individuare la corretta decisione per vincere la gara.

Parlaci della tua collaborazione con Dynamite

Collaboro con Dynamite Baits da 17 anni e nel tempo ho contribuito a creare e migliorare diversi mix di successo. Il mio mix preferito è Marine Halibut e Swim Stim Grenn, miscelato al 50/50. Questo mix di pastura lo uso in tutti i miei alimentatori commerciali sia a Feeder/method che con la pesca margin. Semplicemente perché funziona così bene e ho fiducia in questi due prodotti. Quando si tratta di pesca in acque naturali, soprattutto in acque da breme, opto per un mix di pastura a base di farina di pesce e Swim Stim Amino Black,sia a Feeder o a roubasienne.

Quali consigli puoi dare ai fans italiani?

Il migliore consiglio che do ai fans italiani è di misurare i giusti mix di pastura in questo modo si è sicuri di avere la giusta combinazione di ingredienti da lavorare quando si va a pesca. Si ottiene questo risultato misurando la giusta quantità di acqua aggiunta. Per specificare meglio intendo dire che è importante usare le giuste dosi di pasture e come la si bagna. E’ anche molto importante setacciare bene il mix per togliere eventuali grumi. Ho avuto ottime risposte anche aggiungendo il pellet ammollato alla mia pastura.

Come ultima domanda, se dovessi scegliere preferiresti competere con la nazionale inglese oppure vincere una prestigiosa competizione?

Beh, come pescatore individuale ad essere onesti preferirei senza dubbio vincere un grande evento come il Fish’oìMania. A questo poi aggiungerei anche il discorso della nazionale.

Nick, è stato un piacere conoscere e condividere un po’ della tua storia personale. Per i fans Italiani sarà un motivo in più per seguirti e tifare per te,di nuovo grazie.

Translate »