www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Italian Master 2011 – Ancora un successo

2° Italian Master ad Ostellato

Se lo scorso anno poteva essere l’attrazione della novità, quest’anno è stata la conferma che questo Italian Master è una competizione sentita ed apprezzata da tutti i pescatori italiani al punto che il limite di 900 concorrenti non ha fatto fatica a colmarsi nonostante la stagione molto avanzata. Mi fermo agli agonisti del Bel Paese perchè purtroppo, a differenza del 2010, questa manifestazione non ha visto la presenza di agonisti provenienti dal resto d’Europa, se si escludono le presenze dei vicini sanmarinesi e svizzeri.

If the last year could be the attraction of the novelty, this time it is been the confirmation that the Italian Master is a good competition and the Italian fishermen want to be present in Ostellato. Almost 450 couple was presented on the Canal Circondariale, theatre of last World Championship won by Team Italy. Respect the 2010, unfortunately there was only presences from every part of Italy with some people from Swiss and San Marino

Ancora un “tutto esaurito” per l’evento che chiude la stagione agonistica; un’organizzazione impeccabile da parte delle testate giornalistiche di Pesca In e Noi Pescatori, del sito internet www.matchfishing.it capitanato da Alessandro Scarponi, e dal supporto di un pool di aziende che ha sponsorizzato ed aiutato non poco all’ottima riuscita del tutto, ovvero: Colmic Italia, Maver, Trabucco e Tubertini. La Fipsas al gran completo nel suo stand con tutta la dirigenza acque interne, ha promosso nel proprio calendario ufficiale questa manifestazione di chiusura ufficiale dell’attività agonistica nazionale che si era aperta proprio qui a Ostellato ai primi di marzo con l’Italiano a Coppie. Un altro importante aiuto è arrivato da una serie di piccole attività locali che hanno sponsorizzato la gara mettendo in palio alcuni premi come il Bar Latteria Miky di Ostellato e l’Ostello Cà Anita di Anita e naturalmente il comune di Ostellato che col suo sindaco Andrea Marchi, ha ancora una volta dimostrato quanto consideri importanti i pescatori per l’economia del proprio paese. E proprio grazie a questa fattiva collaborazione fra amministrazione comunale e pescatori, quest’anno il raduno e l’esposizione dei prodotti da parte delle aziende è stato effettuato all’interno del nuovo palazzetto dello sport, diversamente da quanto accaduto nella prima edizione quando si era utilizzata la piazza centrale del paese.

Another “sold out” for the event that close the competitive season of fishing; a perfect organization by the newspapers Pesca In and Noi Pescatori, a little pool of sponsor like Colmic Italia, Maver, Trabucco and Tubertini. All the Italian Federation FIPSAS, promoter of this competition included also in the official calendar. Another important help is came from a series of little local business, sponsor of the Italian Master with some prizes like Bar Latteria Miky of Ostellato, the Ostello Cà Anita of Anita and naturally the district of Ostellato with his major Andrea Marchi, to confirm the great importance given by this little village in Pianura Padana to the fishing’s sport. And thanks to this effective collaboration between city government and fishermen, this year the gathering and exhibition of products by the companies was made in the new stadium, unlike what happened in the first edition when it was use the town’s main square.

Mattinata soleggiata e non fredda, ma con previsione di vento per tutta la durata della gara. campo di gara suddiviso in tre distinte zone: parte alta del Valle Lepri dal km 2,5 al 5,5 seconda zona dal 5,5 al 8,5 e terza zona a Covato. Gli organizzatori si superano segnalando il posto gara addirittura con un cartello plastificato riportante i nominativi dei concorrenti e la società di appartenenza; un privilegio che capita solo ai mondiali. Previsioni di pesca discrete per quest’ultima zona e alquanto pessimistiche per il Valle Lepri come poi si dimostreranno in gara. Possibilità di utilizzo di fouillies e ver de vase. Inizio gara alle ore 10,30 preceduto dai consueti dieci minuti di pasturazione pesante effettuata sia sotto punta della tredici roubaisienne e sia oltre metà canale a cercare i grossi carassi con la canna all’inglese. La prima ora di gara il pesce sembra rispondere molto bene, mentre successivamente subentra un forte vento trasversale che annulla tutti i buoni propositi per cercare ulteriori catture. Stragrande abbondanza di plaquette da 50 a 200 grammi catturate prevalentemente a roubaisienne lunga innescando oltre al ver de vase anche cagnotti bianchi o pinkini, sia vivi che morti. Sotto le aspettative le catture “lunghe” a canna inglese, ma determinanti per coloro che sono riusciti a portare a guadino carassi di oltre un chilo di peso o breme di taglia. Nonostante la piena del fiume Po ancora in atto in queste aree, il canale non ha presentato una forte corrente, come accadde invece in occasione del campionato italiano a coppie di marzo; ciò ha garantito l’utilizzo di grammature non superiori al grammo nella prima ora di gara, vedendo maggiormente usate le lenze tra 4×12 e 4×18 grammi. Solo con il passare del tempo e l’aumentare del vento, c’è stato un aumento del movimento dell’acqua per quanto riguarda gli strati superficiali, che di conseguenza hanno obbligato l’appesantirsi dei galleggianti. Al termine delle tre ore le bilance iniziano il loro lavoro richiedendo pesi fra uno o due chili per la maggior parte dei settori della prima e seconda zona mentre per Covato i pesi sono ancora astronomici e si attestano oltre i dieci chili.

Speaking about the competition. I have already said about the 450 couples of fishermen of every age, they are divided in three part: first zone between 2,5 and 5,5 km of Valle Lepri, second zone between 5,5 and 8,5 km of the same venue and third zone in Covato, the venue of last World Championship. Clear sky, temperature between 10°C and 14°C and a strong wind characterized the day. The organizers are exceeded indicating the peg even with a plastic sign showing the names of competitors and the company you represent; a privilege that only happens to the world championship. Fishing forecast for this area very discreet and pessimistic for Valle Lepri as shall demonstrate the race then. Possibility to use fouillies and ver de vase. Competitions begin at 10.30 am preceded by the usual ten minutes of heavy baiting is carried out under the tip of the pole at thirteen meters and over half the channel to look for big crucian carp or bremes with the angling rod. The first hour of the race the fish seem to respond very well, but later replaced by a strong cross wind that cancels all the good intentions to search for additional catches. Overwhelming abundance of plaquette from 50 to 200 grams captured mainly by long pole with ver de vase or even white maggots or pinkyes, both living and dead. Catches below expectations with angling rod, but crucial for those who have succeeded in landing net crucian carp of the weight of more than a pound of weight or size bream. Despite the flood of the Po River still in progress in these areas, the channel does not presented a strong current as happened at the Italian championship in pairs of March and this has ensured the use of weights no more than a gram in the first hour race, seeing the lines of the more commonly used 4×12 and 4×18 grams. Only with the passage of time and the increasing wind, there was an increase of water movement especially in the surface layers, which in turn forced the use of floats also of 2 grams. At the end of three hours the scales signed their work by requiring weights between one or two kilos for most areas of the first and second zone while the weights are still good with the maximum of 15 kilos.

Rispetto all’anno scorso, premiazioni più veloci precedute da una breve lotteria a sorteggio fra tutti i partecipanti con gadgets offerti dagli sponsor. A vincere questa seconda edizione dell’Italian Master è la società il Vairone Maver davanti alla Ravanelli Trabucco A e alla Lenza Emiliana Tubertini A che ha preceduto di un soffio la Polisportiva Oltrarno Colmic A. I soliti nomi a conferma che la vittoria del mondiale non è arrivata per caso, ma è il frutto di una riuscita ricerca di terre e pasture da utilizzare su questo campo straordinario. Le vittorie molto nette di alcune forti coppie in settori molti poveri di pesce ne sono la risultanza.

Compared to last year, the prize-giving was preceded by a brief lottery drawing among all participants with gadgets from sponsors. The winner of this 2nd edition of the Italian Master is Il Vairone Maver Team A ahead the Ravanelli Trabucco A, the Lenza Emiliana Tubertini A and the new Italian Champions of Polisportiva Oltrarno Colmic A. The usual names to confirm that the victory of the world championship has not come by chance but is the result of a successful search for ground bait to use on this amazing field. The victories of some very strong net pairs in sectors extremely poors of fish they are the result.

In conclusione, un Italian Master che ormai potrà essere considerato a tutti gli effetti un appuntamento fisso, nella speranza che con il passare degli anni si affermi in maniera tale da richiamare presenze dal resto d’Europa, come accade in competizioni di questo tipo oramai affermate quali l’Iberian Master spagnolo, già terreno di conquista italiano con Jacopo Falsini ben due volte, l’International Anglers Meeting che si svolge sul canale Silo in Germania e di cui vi parleremo nelle prossime settimane, lo Scandinavian Fishing Masters in terra di Svezia e le tante gare di alto livello che si svolgono in Gran Bretagna, Fish O’Mania su tutte.

In conclusion, an Italian Master will can now be considered in all respects a fixture in the hope that over the years become established so as to draw attendance from the rest of Europe, as in competitions of this type now established Masters such as Iberian Spanish, Italian conquest of land already with Jacopo Falsini twice, the International Anglers Meeting held on the channel silo in Germany and which we will speak in the coming weeks, the Scandinavian Fishing Masters in the land of Sweden and many high level competitions that take place in Great Britain.

 

Translate »