Trofeo Serie A6 2018 PESCA A FEEDER

Italiano Feeder – Selettiva Centro in Arno


ITALIANO FEEDER – QUALIFICHE CENTRO IN ARNO PISANO

Poco meno di un mese fa doveva effettuarsi la seconda prova delle qualificazioni Centro al Campionato Italiano  Feeder 2018. Purtroppo però, a causa delle condizioni avverse del Fiume Arno, la gara non si svolse. Il campo gara di Castelfranco di Sotto infatti risultava inagibile. Motivo questo che ha obbligato l’organizzazione a spostare il tutto ad inizio giugno, sperando in condizioni meteo favorevoli. E fortunatamente le cose sono andate bene, con l’Arno pisano che si è presentato in ottima forma.

Perfetto non solo dal punto di vista delle condizioni di corrente e livello, ma anche in termini di pescosità. L’Arno infatti continua ad essere un fiume molto popolato dai pesci. Certo, non si tratta più dei cari e vecchi carassi e cavedani, si tratta di pesci gatto americani, ma sempre meglio di niente. Stranamente però la taglia media di questi pesci risulta essere molto piccola negli ultimi. I campi gara interessati di Calcinaia Nuova e Castelfranco di Sotto normalmente regalano anche delle stupende carpe regine, ma in questo caso il “clarius” ha dominato. E ha dominato nella taglia medio – piccola, da massimo 500 grammi.

Una pescata di velocità, da affrontare con grammature attorno ai sessanta. Un peso necessario non tanto per stare fermi, quanto per portare sul fondo maggior pastura possibile. Poi naturalmente più si sta fermi, meglio è nell’Arno Pisano. Alla fine il pescato parla di circa quindici chilogrammi di media per pescatore.

Assoluto di giornata è risultato Stefano Pacciani dell’Oltrarno Colmic con oltre trenta chilogrammi di pescato. Si “fermano” a ventisei chili invece Riccardo Baccelloni ed Alfonso Armirante, rispettivamente di ASD PFP e Lomcer Montecatinese Colmic. Proprio grazie all’assoluto di giornata Pacciani sale in vetta alla classifica. Risulta primo però solo grazie al peso, in quanto altri due concorrenti hanno tre penalità come lui : Sauro Morelli della Valdera Pontederese Colmic ed Alfonso Armirante. Per i primi otto si può quasi dire che il passaggio del turno è praticamente assicurato. Tra un mese la terza e conclusiva prova di queste qualifiche centro al Campionato Italiano Individuale Feeder.

140575_2° centro

24470_CG_progressiva