www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Itinerario Trentino Alto Adige – Lago di Tovel

LAGO DI TOVEL

Non molti lo sapranno, ma fino a quasi cinquant’anni fa esisteva un lago che durante il periodo estivo diventava completamente rosso. Naturalmente questa colorazione era determinata da un fattore assolutamente naturale e niente che possa far pensare a qualcosa di macabro. Il lago in questione è il Lago di Tovel e tale fenomeno di arrossamento era determinato da una particolare alga chiamata Glenodium Sanguineum. Questo tipo particolare di alga contiene nel plasma delle sostanze oleose colorate di pigmenti carotenoidi. Nonostante questo fenomeno non accada più dal 1964, il lago è rimasto conosciuto come il lago che diventava rosso.

Il lago di Tovel è situato nella Val di Non, in Trentino Alto Adige, nella provincia autonoma di Trento. Vista la sua posizione esposta a nord, in estate di giorno può fare caldo mentre la notte può esserci freddo. D’inverno è praticamente impossibile accedere alla valle di Tovel a causa della strada, impraticabile alle macchine in caso di forti nevicate. Personalmente ho conosciuto per la prima volta questo lago durante un periodo di stage con l’università; infatti sulle sue sponde è presente una stazione limnologica gestita dal museo Tridentino di Trento, molto utilizzata dalle facoltà universitarie di scienze per i laboratori estivi. Questa zona può essere considerata un paradiso naturale situato al di fuori del mondo. Internet non è presente e i cellulari possono restare spenti tutto il giorno. Nessuna linea telefonica raggiunge queste zone.

INFORMAZIONI UTILI

Per tutti quelli che arriveranno a Tovel, si troveranno davanti un panorama da favola, avvolto tra le acque cristalline verdi – azzurre, le montagne che circondano completamente tutta la piccola valle e boschi incontaminati dall’azione antropica. La pesca si svolge dal momento in cui il lago si sgela fino al momento in cui si gela. Per poter pescare è necessario avvalersi del permesso di pesca che può essere giornaliero, al costo di 10 euro, o annuale, dal costo di 40 euro, oltre ovviamente al possesso della licenza di pesca nazionale. Specie dominante è il salmerino, di cui è possibile detenere fino a 5 capi al giorno a testa, assieme alla trota fario e marmorata; anche in questo caso è possibile trattenere 5 capi al giorno. E’ possibile pescare sia da riva sia dalla barca, chiedendo appositamente il permesso all’albergo Lago Rosso, situato a pochi metri dal lago. Consigliamo di effettuare una pesca a fondo utilizzando vermi o camole per riuscire a catturare i salmerini oppure con un galleggiante scorrevole. Anche la pesca a spinning o mosca potrebbe portare buoni risultati. Naturalmente per queste tecniche devono esserci delle particolari condizioni in cui il pesce viene a trovarsi vicino alla superficie.

OLTRE LA PESCA

A seconda del periodo è possibile effettuare altre attività in quest’area: l’autunno è il periodo migliore per la ricerca dei funghi, specialmente i porcini. Per poterli raccogliere, però, è necessario avvalersi del permesso rilasciato dai negozi specializzati della zona. Per chi volesse darsi alla ricerca di funghi consigliamo di chiamare il comune di Tuenno per maggiori informazioni. Per gli amanti della montagna è possibile fare delle escursioni nella valle seguendo i percorsi predefiniti. Attenzione alle linee telefoniche che non sono presenti in questo angolo di Trentino.

COME SI RAGGIUNGE

Per raggiungere il Lago di Tovel bisogna percorrere l’Autostrada A22 in direzione Brennero ed uscire a Mezzocorona – San Michele all’Adige. Dopo di che seguire prima le indicazioni per Cles ed in seguito per Tuenno. Una volta giunti nel piccolo abitato di Tuenno ci saranno i cartelli che indicano la strada per raggiungere il Lago di Tovel. La strada fino ad un certo punto è asfaltata ma dopo dieci chilometri da Tuenno risulta completamente sterrata e permette il passaggio di una sola autovettura nei punti più stretti. Sulla riva del lago esiste un solo albergo chiamato Lago Rosso posto sulla riva del lago.

Translate »