PESCA MARE

Kayak – Siluri a spinning in cascata


SPINNING AL SILURO IN KAYAK

Dopo mille tentativi nei luoghi più disparati del Grande Fiume, decido di tentare la sorte nel luogo dove sono sempre state fatte le più numerose e più belle catture da chi, come me è malato di kayak fishing fatto alla ricerca del baffone. Scarico le poche cose essenziali che servono, come sempre del resto ed entrando in acqua una sensazione di benessere mi pervade. Un po di tensione per la prova iniziale dello Stealth 495 nei gorghi e rigiri d’acqua, ma ben presto passata provando ad entrare in velocità nel correntone di traverso: neanche un piega, aiutato soprattutto dal timone al di sotto della chiglia. Dopo le prove di navigazione, si parte a pescare: stavolta a spinning lanciando dove i siluri radunano le loro prede, cioè in cascata appena sotto il muraglione della diga. L’acqua di neve ha fermato l’attivita ittica, con sporadiche apparizioni di carpe in frega e alcune aspi di buona taglia dietro i branchetti di breme. Deciso la postazione migliore si comincia a lanciare e come esca ho deciso di utilizzare un ondulante sui 40 grammi compatto così da stare un po sotto la superficie, dove i siluri attaccano. Dopo pochi lanci un’attacco poco deciso mi fa imprecare per l’occasione persa, dato che molla praticamente subito. Ma io insisto e dopo alcuni lanci ecco la botta decisiva, una legnata fotonica,improvvisa,che mi lascia quasi incredulo quando la frizione, tarata a dovere, si mette a cantare. Indosso i guanti e dopo circa 5 minuti di sci nautico aggalla un silurotto sui 130/140 cm di cattiveria che slamo alla svelta e dopo due foto veloci, riprende la sua strada. Finalmente dopo tanto tempo, ritorno a sporcarmi di muco e a sverginare il 495. Sperando sia di buono auspicio ci riproveremo al più presto e se volete unirvi per una prova serale contattatemi pure




info@wkfc.it