PESCA AL COLPO

La marea verde ai Laghi Tensi per il Maver Day Lenza Azzurra


MAVER DAY LENZA AZZURRA LAINATE

Laghi Tensi sempre protagonisti in questo finale di annata, come spesso accade. Questa volta il bel complesso novarese si è tinto completamente di verde per l’arrivo di circa una sessantina di concorrenti appartenenti esclusivamente a società sponsorizzate Maver. Tutto ciò per il Maver Day di pesca al colpo organizzato dalla società milanese della Lenza Azzurra Lainate che ha saputo mettere ancora in piedi una stupenda manifestazione grazie alla perfetta organizzazione dei suoi soci. Sessanta agonisti provenienti dalle vicine province di Milano, Monza e Novara che sono stati divisi tra i laghi 1 e 3. Una scelta dovuta considerando la modalità della gara, che era si individuale, ma permetteva di scegliere la tecnica di pesca tra roubaisienne per il lago 1 e pesca all’inglese nel lago 3, quello più adatto per questa tipologia di pesca. Grazie ad una condizione meteo decisamente favorevole negli ultimi due giorni, con la nebbia che ha dato un po’ di tregua e le temperature si sono decisamente alzate sopra la media del periodo per questa zona di pianura novarese, c’è di che essere soddisfatti per la pescosità che i laghi della Cascina Tensi hanno regalato a tutti i presenti. Sicuramente non si sono visti i pesi di qualche settimana fa o quelli che sono stati registrati pescando a feeder nel terzo lago, ma i carassi e le carpe che popolano questi specchi d’acqua hanno risposto discretamente bene alle esche degli uomini “in verde”. Come sempre accade in questa tipologia di manifestazione, i settori sono stati composti da cinque concorrenti e sono stati premiati i primi due di ogni settore, oltre ai due assoluti dei due laghi con premi offerti dall’azienda Maver. Maver che, tra l’altro, ha approfittato dell’occasione presentatagli dalla Lenza Azzurra Lainate Maver, per presentare a tutti i suoi sponsorizzati alcune delle principali novità di prodotti per l’annata 2016. Naturalmente gettonatissime sono state le nuovissime roubaisienne, da sempre apprezzate da chi già pescava per una società Maver, ma anche da agonisti non sponsorizzati dall’azienda bolognese.

Per dovere di cronaca la vittoria finale per la tecnica all’inglese è andata a Carlo Cortese con oltre 18 chilogrammi complessivi, davanti a Faustini con oltre 14 chilogrammi. Per quanto riguarda la roubaisienne, assoluto di giornata è risultato Cavagnino con 15860 grammi davanti a Bertolino per quasi un chilogrammo.

Foto ed informazioni di Paolo Lambrughi

TUTTE LE FOTO – CLICCA QUI e CLICCA QUI