www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

L'eleganza Milo nel feeder con la League One

LEAGUE ONE – LA CANNA FEEDER DI MILO

La ditta Milo si sa, ha iniziato il proprio lavoro sulla pesca al colpo grazie alle imprese ed i successi del suo titolare Emilio Colombo. Scrivi Milo, leggi campione del mondo in acque interne, prodotti di primissimo livello a partire dalle roubaisienne fino alla più piccola girella. Con il passare del tempo ha iniziato a farsi un nome anche nel campo del carpfishing con la linea M Class che è tra le più richieste tra i carpisti.Negli ultimi anni abbiamo visto tutti come il mercato del feeder si è ampliato sempre di più grazie alla facilità con cui si prendono i pesci rispetto alla pesca al colpo e, cosa da non sottovalutare, la semplicità di pesca. Nello scorso anno la ditta milanese aveva presentato una serie di canne da feeder di primissimo livello a cui sono state affiancate altre di seconda e terza fascia che, però, erano troppo distanti dalle Superba targate Steve Gardener. Ecco perché allora per il 2014 è arrivata la decisione di lanciare una nuova serie di canne, una seconda fascia di primissimo livello ma dal costo un po’ più abbordabile rispetto alle ottime Superba. Stiamo parlando delle League One. Una serie di canne realizzate in tre lunghezze differenti da 11- 12 – 13 piedi, ma con la stessa medesima potenza di 60 grammi. Una canna realizzata in tre sezioni più vettino. Esteticamente stiamo parlando di una canna davvero elegante, con rifiniture curate nei minimi dettagli ed un inserto in carbonio nero – fucsia appena sopra l’impugnatura e l’attacco del mulinello. Naturalmente non è l’estetica della canna a far prendere i pesci, quanto semmai il suo comportamento durante la pescata. Ed ecco che allora arriviamo alle caratteristiche tecniche, che sono davvero interessanti. Come la maggior parte delle canne di questo livello, anche la League One è in carbonio alto modulo con impugnatura in sughero. Può sembrare una notizia superflua, ma è molto importante che sappiate quanto sia valido il porta mulinello; in passato questo è sempre stato un problema in quanto la “presa” del mulinello può non essere buona, ma non è questo il caso. D’altronde pescando a feeder è molto importante che il mulinello sia ben saldato alla canna. Come già detto ha una potenza da 60 grammi, coadiuvata da tre differenti vettini da 1 – 1.5 – 2 once. Per dover di cronaca, al cambio equivarrebbero a 28 – 32 – 56 grammi. Interessante la disposizione dei dieci anelli e specialmente il fatto che non si tratta di anelli di grosse dimensioni, estremamente importante per la sensibilità del cimino quando si effettua una pesca di ricerca alle breme e gardon. Ma si comporta benissimo anche per la pesca in velocità di carassi dal peso non superiore ai 150 grammi. E ancora, non bisogna dimenticare che utilizzando i cimini più “cattivi”, ben si comporta anche quando bisogna contrastare pesci importanti come grosse breme, carassi e carpe. Una canna parabolica tendente al progressivo che potrebbe piacere di più rispetto alle classiche canne estremamente paraboliche. Consigliata per la pesca corta ad Ostellato ed in Brian, oltre che nel Canale Fissero. Viste le dimensioni del Cavo Fiuma e Navigabile a Spinadesco e viste anche le specie ittiche che popolano questi canali, la League One è adatta per pescarci a tutte le distanze.

Translate »