www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Merida Master – Pronto riscatto per la 2° prova

MERIDA MASTER – 2° PROVA PESCOSA

Dopo un inizio davvero difficile, finalmente i pesci del Rio Guadiana hanno deciso di collaborare e nella giornata di oggi per la seconda prova del Merida Master si sono avuti degli ottimi pesi. Incredibilmente, come dalla notte al giorno, le carpe e gli ibridi del fiume spagnolo hanno permesso ai sessanta partecipanti di alzare nettamente la media pescato al punto che i vincitori di settore hanno dovuto portare alla pesa oltre trenta chili di pescato. Ed anche per piazzarsi è stato necessario avere almeno una quindicina di chili. Un fatto abbastanza incredibile se contiamo che ieri si erano avuti oltre il 70% di cappotti e diversi agonisti che avevano catturato solo un pesce nelle cinque ore di gara. Una seconda prova che ha visto una gran rivoluzione in cima alla classifica, che al momento è anche decisamente lunga. Comanda con tre penalità lo spagnolo Victor Menarejos con tre penalità e quasi 34mila punti. Pensare che venerdì ha fatto il secondo con un chilo di pesce mentre oggi vince con oltre 32 chilogrammi è un dato significativo. Seconda e terza piazza per due transalpini, rispettivamente Paul Louis Lafont con tre penalità ed un chilogrammo in meno rispetto alla spagnolo capolista ed il commissario tecnico della nazionale donne Gerard Trinquier con quattro penalità ed una seconda prova da oltre 37 chilogrammi di pescato. Scendono gli italiani in classifica ed il primo dei nostri portacolori è Massimo Reggianini, sesto assoluto con sei penalità.

Abbiamo ricevuto delle informazioni da Maurizio Teodoro che si trova a Merida per dare un’occhiata da fuori al campo gara visto che dovrà tornarci verso la fine di agosto per il campionato del mondo femminile. Rispetto alla prima prova la pesca è cambiata in meglio per motivi che neanche gli spagnoli sanno spiegarsi. Un’ipotesi è legata allo sbalzo termico tra il caldo dei giorni scorsi ed il vento fresco oceanico. La pescata si è sviluppata utilizzando molta pastura con vermi tagliati al suo interno per la ricerca dei carassi, mentre i cagnotti incollati sono indispensabili per le carpe e gli ibridi e qualche barbo. Pescata decisamente leggera con grammature da mezzo grammo fino a due grammi per cercare di stare fermi nonostante il vento.

Domani la terza e conclusiva prova.

Translate »