Milo Days Croazia 2018 PESCA AL COLPO

Milo Days Croazia 2018


MILO DAYS CROAZIA 2018

Per Milo ogni settimana c’è un evento nuovo. Da un certo punto di vista potrebbe essere quasi considerata come una nuova avventura ogni week-end. Dopo la trasferta romana di metà marzo, è stato il turno di uno degli eventi più attesi, il Merida Master. Purtroppo però, come avrete già letto, non si è trattata di una trasferta facile e, sopratutto, come ci si aspettava. Niente Rio Guadiana, ma un semplice carpodromo. Unico comune denominatore con i due week-end è stato il maltempo.




Fortuna che è arrivata la pausa di Pasqua che ha permesso di ricaricare le energie. Nemmeno tre giorni dopo Pasquetta è stato il turno di un’altra attesa trasferta, ovvero il Milo Days Croatia. Tre giorni in territorio croato per una manifestazione organizzata dal distributore del marchio milanese, il negozio Matchfishing.hr

IL CAMPO GARA DI GARESNICA

Ad ospitare l’evento lo stupendo impianto di Garesnica, a circa 150 km di distanza da Zagabria, sulla strada per Novi Sad. Un lago largo tra i sessanta e settanta metri, in grado di ospitare 57 concorrenti. Acqua naturale, proveniente da un canale situato in fondo al campo gara ed il tutto sistemato appositamente per la pesca sportiva, con pedane in legno distanti tra loro dieci metri. In Croazia viene utilizzato per ospitare diverse manifestazioni nazionali e le gare dell’ultimo week end hanno aperto ufficialmente la stagione.

Uno specchio d’acqua davvero ricco di pesce ed in particolare di carassi, i cosiddetti Babuska. Esemplari di taglia media attorno ai 200 grammi, con punte fino a 400 grammi. Una pescata da svolgersi attorno ai venticinque metri, metro più, metro meno. Il tutto utilizzando principalmente pastura gialla, molto dolce. Sono presenti anche rare breme e delle cape di taglia tra i due e sei chilogrammi. Profondo circa un metro e mezzo, da una certa prospettiva potrebbe assomigliare ad una fishery inglese, da affrontare sia con le tecniche del colpo, che con il feeder. Per l’occasione è stato adottato il regolamento internazionale, vietando di fatto il method per il feeder.

Con l’arrivo del caldo è una vera e propria pesca di velocità, con pesate fino ed oltre i venti chilogrammi. Un gran bel pescare. Dal punto di vista della pesca all’inglese, molto simile alle pescate che si facevano oltre vent’anni fa ad Ostellato.

La decisione di chiamare il tutto Milo Days, al plurale, risiede nello svolgimento di due manifestazioni. Nella giornata di sabato si è svolta la gara di feeder, mentre il giorno successivo è stato il turno della pesca al colpo. Una interessante vetrina per il marchio Milo, con lo stesso Emilio Colombo che ha voluto essere presente assolutamente. Fortuna vuole che dopo le bagnate e ventose ultime trasferte, questa volta la primavera sia davvero arrivata con temperature miti.

PARTECIPAZIONI DA OVUNQUE

Due giorni, due gare, per un totale di oltre cento concorrenti. Praticamente tutto esaurito. La tecnica del feeder è in grande espansione in questo paese dell’Ex Jugoslavia, al punto che le iscrizioni sono terminate in pochissime ore. E’ servito invece qualche giorno in più per chiudere la gara di pesca al colpo, dove la tecnica regina è stata la canna all’inglese. Presenze da tutta la Croazia, dall’Italia ed anche dalla Serbia per questo evento. Tra questi il serbo campione del mondo Goran Radovic Gica ed il croato campione del mondo under 20 nel 2010 Ivan Turkovic.

Pescatori attirati non solo dalla stupenda location, ma anche dalla presenza di Milo in persona e dal premio in palio. Primo premio : paniere Limited Edition Milo. Anzi, due premi visto che in entrambe le gare al vincitore andava il prodotto dell’anno. Per il secondo e terzo assoluto due canne invece. Le nuove Silent Redvolution da 11 e 12 piedi nel feeder. Le stupende Superba Megalight Match nella pesca al colpo. Infine foderi rigidi Travel Wave per i vincitori di tutti i settori.

GARA DEL FEEDER

Cinque ore per il feeder, quattro ore per la pesca al colpo. Questa la durata delle due manifestazioni. Unico rappresentante per l’Italia e dei colori Milo nel feeder è stato Matteo Maggi. Ottima la sua prestazione, che ha tenuto alto il tricolore andando a vincere con merito il suo settore. Cinquantasei pesci per un totale di oltre dodici chili e mezzo di pescato. Purtroppo fare di più era impossibile in quanto la pescosità è calata drasticamente nelle ultime due ore. E’ stato necessario utilizzare anche fouilles e ver de vase per spigolare qualche pesce. La pescata si è svolta tra i 25 e 35 metri e tantissimi hanno utilizzato la pastura Milo Vip Magic River e Vip Magic Light. Due prodotti molto apprezzati in Croazia per il livello di dolcezza che attira i carassi e le carpe.

L’assoluto di giornata è stato realizzato da un agonista serbo, Dragan Radunovic con ben ventiquattro chili. Un picchetto che ha regalato maggiore costanza di catture ed una taglia di pesci molto alta.

GARA DI PESCA AL COLPO

Stesso discorso anche nella pesca al colpo, con la tecnica all’inglese che l’ha fatta da padrona. Diversamente dal giorno prima, però, nonostante le temperature nettamente più alte, il pesce ha risposto meno. Un fatto prevedibile considerata la pressione di pesca del sabato. Fin dalle prime battute di gara si è notato come il pesce fosse più apatico del normale. Meno catture nella prima ora di gara e pesce che si è spostato in branchi continuamente. Chi ha pensato di iniziare a pasturare anche con il fouilles ha fatto la differenza alla fine. E’ stata la mossa giusta per dare voglia di mangiare ai carassi.

Dopo la vittoria nel feeder, la Longobardi chiude la trasferta croata con l’en plein. Vittoria per Maurizio Teodoro con oltre sei chili e mezzo e vittoria di forza anche per Milo con quasi nove chili. Pesi di tutto rispetto, ma non sufficienti per conquistare il podio. La vittoria finale va a Miljenko Perko con 10,900 grammi. Quarto posto per Milo e sesto per Teodoro, neo commissario tecnico della nazionale italiana master.

MILO, ICONA ITALIANA NELL’EUROPA

Davvero importante sottolineare ancora una volta quanto la figura di Milo sia apprezzata e conosciuta all’estero. Tantissimi pescatori e spettatori croati presenti all’evento hanno chiesto di potersi fotografare col campione milanese. Un motivo di vanto per l’azienda Milo, oltre alla presentazione di nuovi prodotti che nel 2018 hanno mosso grande attenzione tra i pescatori ed agonisti. Non a caso i quattro prodotti messi in palio sono alcune delle più importanti novità della nuova stagione.

Ma il “Milo on the Road” non finisce qui. L’annata è appena iniziata. Per ora due settimane tranquille, per modo di dire, con la partecipazione alla gara di Peschiera del Garda prima e successivamente il CIS Colpo. Importante appuntamento è il Red Tetragon al Lago di Corbara di fine aprile, le cui iscrizioni sono ancora aperte a chiunque volesse parteciparvi.

TUTTE LE FOTO DEL COLPO – CLICCA QUI

TUTTE LE FOTO DEL FEEDER – CLICCA QUI

 

Summary
Article Name
Milo Days Croazia 2018
Description
Nuova trasferta per Milo nel primo week end di aprile in occasione della prima edizione del Milo Days Croazia. Una manifestazione organizzata dal distributore croato della azienda milanese sul campo gara di Garesnica. Evento diviso in due parti, con il feeder protagonista il sabato e pesca al colpo la domenica
Author
Publisher Name
Fishingmania