PESCA AL COLPO

Mondiale per Nazioni – Vittoria per l’Olanda e Italia molto male


OLANDA CAMPIONE NEL MONDIALE PER NAZIONI

Si è conclusa la 61° edizione del Campionato del Mondo per Nazioni di pesca al colpo organizzata quest’anno dalla Croazia. Un mondiale caratterizzato dalle avverse condizioni meteo che non solo hanno portato molta pioggia e freddo durante la settimana, ma soprattutto dalle condizioni del canale che si è letteralmente trasformato in un fiume in piena a causa del maltempo che ha colpito Centro ed Est Europa, ingrossando il Danubio e tutti i canali ad esso collegato. Nonostante ciò però le due gare si sono svolte regolarmente. Naturalmente tutto ciò ha condizionato la pescata, portando in movimento barbi di grosse dimensioni. Pochissime catture, con il picco di 16 per l’agonista che ha portato più pesci alla pesa, mentre in diversi non hanno superato le cinque unità. Prima prova che ha visto l’Olanda in testa e seconda prova che ha confermato la squadra dei Paesi Bassi al comando della classifica, portandola a laurearsi campione del mondo 2014 davanti ai padroni di casa della Croazia.




Per quanto riguarda l’Italia, che durante le prove sembrava aver capito la pesca da fare, è letteralmente sprofondata. Sessantuno punti in prima prova con pesanti ed inaspettti cappotti con Jacopo Falsini e Stefano Premoli e l’unico Gabba a salvarsi nella prima giornata di gare con un’ottima seconda piazza. Magra consolazione che ha visto anche l’Inghilterra messa male dopo le prime quattro ore di competizione. Con queste condizioni si poteva pensare che tutto sarebbe potuto cambiare, con clamorosi ribaltoni di classifica ed un recupero della compagine azzurra, come storicamente accade per le squadre di Rudy Frigeri nella seconda giornata di gare. Non questa volta e altri cinquantotto punti per i nostri che li porta in una posizione forse mai raggiunta nella storia della nazionale.

CLASSIFICHE UFFICIALI

Fonte Drennantackle