Colmic

Le novità Colmic presentate al World Fishing


NOVITA’ COLMIC AL WORLD FISHING

Come abbiamo già detto, il World Fishing di Roma che si è appena concluso ha visto una buona affluenza di pubblico proveniente dalla zona romana e del sud Italia. Naturalmente tra gli stand più gettonati Colmic ha richiamato molti appassionati, attratti sia dall’importanza dell’azienda fiorentina, sia dai tanti prodotti esposti.Come spesso accade, Colmic infatti non ha voluto sfigurare, presentandosi con uno spazio di ampie dimensioni nel quale era possibile trovare i prodotti di tutte le tecniche di pesca trattate. Il marchio Herakles per la pesca a spinning ha avuto un grande spazio espositivo; per vedere in azione le canne e, soprattutto, la vasta gamma di artificiali siliconici e non, è stata allestita anche una piccola vasca all’interno dello stand.




Per quel che riguarda la pesca al colpo, non è mancata la presentazione delle nuovissime roubaisienne. Nuova gamma che ormai è più che conosciuta in tutta Italia in seguito alle tante presentazioni svoltesi tra novembre e febbraio in molti laghi privati italiani. Degno di nota per la tecnica regina nelle acque interne è sicuramente il nuovo modello di ombrellone Fiberglass. Si contraddistingue da tutti gli altri per la struttura realizzata con stecche in fibra di vetro che migliorano di gran lunga la stabilità in tutte le condizioni atmosferiche e lo alleggeriscono. Una delle particolarità più importanti risiede nel dispositivo a chiusura dentata che permette di inclinare l’ombrellone garantendone comunque la stabilità. Colmic ha dotato inoltre questo prodotto di due picchetti da campeggio e due corde con clip per fermare tutta la struttura al terreno. E’ disponibile sia in misura da 2.50 metri che 2.80 metri. Infine altra interessante novità dedicata alla pesca al colpo al World Fishing è risultata la nuova gamma di canne all’inglese in due pezzi ovvero le Electro Match presentate in due versioni: Medium Force e Power Force. Si tratta di match rods a misura limitata da 3 metri – 3.30 metri – 3.60 metri per pesche di velocità a corta distanza, per pescare con terminali sottili e ad con azione progressiva. Come al solito presente tutta l’ampia gamma di mulinelli con una parete interamente dedicata. Articoli validi sia per la pesca all’inglese, sia a bolognese, sia per lo spinning, che per il feeder.

A proposito di quest’ultimo, già avevamo parlato delle grandi novità attese per la fiera di Roma e così è stato. I due promoter Marcello Corbelli e Giancarlo Asquitti hanno presentato al pubblico romano le due nuove nate tra le canne ovvero la Next Adventure e la Black Queen. Oltre a ciò si sono impegnati a mostrare le funzionalità di alcune pasture e dei pasturatori, tra cui i nuovissimi Method Feeder disponibili con l’apposito mould e dalla grammatura di 20 e 40 grammi.

Infine uno dei prodotti che ha attirato maggiormente l’attenzione dei visitatori è stato sicuramente il nuov guadino teleregolabile Ares. Un guadino realizzato con del carbonio ad alta resistenza che è stato fatto sulla concezione delle canne teleregolabili da trota. La lunghezza può variare dai classici 4.20 metri fino a 5.50 metri ed è perfetto per coloro che pescano molto sui moli in mare o sugli scogli. In pratica si ha la possibilità di allungare il guadino in caso di necessità ed inoltre la robustezza dello stesso fa si che sopporti gli urti.

Colmic in occasione di questa manifestazione ha presentato i nuovi foderi rigidi chiamati Duro Rod Holder, indicati principalmente per le nuove canne da feeder (vista la lunghezza delle stesse) e per le canne all’inglese o bolognesi da fiume o mare.