Notizie dal mondo

Ostiglia continua a regalare catture


OSTIGLIA REGALA ANCORA CATTURE

Nonostante nell’ultimo week end il meteo non sia stato dei migliori, il campo gara di Ostiglia sul Canal Bianco ha ospitato una piccolo manifestazione organizzata dalla società Bastiglia di Modena. La gara ha avuto luogo in seconda zona, appena a valle del ponte della strada statale ed in faccia alla darsena. Una gara particolare dove tutto era consentito per quanto riguarda le tecniche tra roubaisienne, inglese, bolognese e feeder. Diversamente da quanto accade in laghetto, dove la pesca con il pasturatore è la tecnica più utilizzata, questa volta c’è stata grande varietà di scelte, con diverse catture effettuate anche con le tecniche del colpo. Non si può dire che gli agonisti presenti siano stati insoddisfatti della pescosità visto che all’incirca a metà gara più o meno tutti avevano in nassa tra le cinque e le otto breme di taglia diversa. Ciò sta a sottolineare come il campo gara di Ostiglia possa sempre regalare una buona pescosità, che a volte può essere discreta ed altre volte ottima. Ad ogni modo qualche pesce si cattura sempre, in tutte le zone ovviamente. Adesso con l’avanzare della stagione e le temperature sempre più alte il pesce inizierà a rispondere sempre di più. La nostra idea è sempre la stessa: Ostiglia è forse uno dei più bei campi gara italiani, bene o male comodo, ma purtroppo snobbato per le manifestazioni più importanti. Potremmo quasi dire che il campo sul Canal Bianco ad Ostiglia sia il il campo gara più sottovalutato d’Italia. Quest’anno Ostiglia ospiterà alcune manifestazioni della provincia di Milano e Monza & Brianza, oltre ad altre gare di carattere provinciale. Purtroppo però non c’è grande interesse a portare eventi di importanza nazionale, specialmente legati alla pesca a feeder che ad Ostiglia sembra avere una vera dimensione di pesca.




Per Fishingmania da Ostiglia Enzo Loreti