Pastura da carassio - Van Den Eynde RECENSIONI

Pastura da carassio – Van den Eynde


PASTURA DA CARASSIO – CARASSIO VAN DEN EYNDE

Abbiamo provato una delle pasture prodotte dalla Van den Eynde: la Carassio. Si tratta di una pastura da carassio non presente in Italia, ma molto utilizzata sia in Francia che in Inghilterra durante il periodo caldo.

La sua colorazione è nocciola e richiama per conformazione le pasture italiane rivolte proprio alla pesca del carassio. All’interno troviamo soprattutto pane tostato, pastoncino rosso, torteaux de mais e altri ingredienti dalla grana più fine. Ha un buon indice di collosità, per cui è indicata per acque correnti medio forti con la roubaisienne. Ottimale il suo utilizzo anche per la pesca all’inglese in acque ferme.

Non è una pastura molto indicata per la ricerca di carassi di piccola taglia. E’ ottima verso quelli di taglia media e grossa, oltre che per le carpe di ogni dimensione. Il suo profumo è intenso in quanto è stata potenziata con Exotic, un additivo Van den Eynde dall’aroma e dal gusto molto speziato. Un additivo in polvere differente dal ben più conosciuto Caramel o Big Fish.

Si consiglia di bagnarla almeno la sera antecedente la pescata allo scopo di far assorbire ai grossi pezzi di torteaux l’umidità necessaria per poi essere frantumati in fase di setacciatura tramite una rete di dimensioni medie.

Nel caso non si riesca a bagnarla con una certa tempistica, il consiglio è quello di setacciarla ancora asciutta. Consigliato di riversare in un secchio con almeno un terzo di litro d’acqua le parti rimaste nel setaccio. Queste assorbiranno nello spazio di un quarto d’ora tutto il liquido per poi essere utilizzate con mezzo di bagnatura della pastura fine.

Da un chilogrammo di pastura si ottengono circa tre litri di pastura ben setacciata. La Carassio di Van den Eynde ingloba con facilità esche vive o vegetali e nel caso anche una dose identica di terra senza perdere la sua potenzialità attrattiva.