NOTIZIE DAL MONDO

Il pescatore di google


logo_piccolo

Ricerca di mercato sul comportamento del pescatore in Italia nel più famoso ed utilizzato Motore di Ricerca del Web

2015: non ci sono dubbi, siamo di fronte ad una “nuova economia”!

La “new economy” deve il suo successo e la sua prosperità all’utilizzo delle nuove tecnologie, al costante miglioramento della qualità dei prodotti e dei servizi offerti e all’innovazione in tutti i settori. Il cambiamento è sotto gli occhi di tutti ed è testimoniato dai rivoluzionari progressi tecnologici, dalla rapidità delle telecomunicazioni, dalla crescente presenza ed uso del computer, di tablet e di cellulari nella vita di ogni persona e, soprattutto, da Internet.1
Le regole del marketing si sono evolute verso un nuovo modello decisionale: nella valutazione degli acquisti, il consumatore, inserisce una parola chiave o una frase su un motore di ricerca, Google in primis, consulta le fonti, raccoglie e confronta le informazioni necessarie a programmare gli acquisti. Quando un’azienda o qualunque altra organizzazione decide di entrare nel mercato web è normale, ed auspicabile, che essa si interessi a quale possa essere il suo posizionamento online, la sua visibilità e la politica di differenziazione rispetto ai competitors. Questa analisi di mercato nasce per rispondere ad una domanda ben precisa: “come si comporta il pescatore su Google?”. Grazie alla collaborazione con il portale di pesca FishingMania, attraverso lo studio dei suoi numerosi accessi e delle sue statistiche si è potuto avere una base di partenza molto solida, integrata successivamente con tutti gli strumenti di analisi che il web oggi offre e mette a disposizione. Partendo da una introduzione sull’importanza che oggi riveste il web e il mobile nel mercato reale e di come sia cambiato il momento decisionale che precede l’acquisto, si è arrivati al cuore vero e proprio dello studio: IL PESCATORE DI GOOGLE. Avendo come riferimento il settore delle “acque interne”, si è proceduto all’analisi delle principali tipologie di pesca, dei brand maggiormente ricercati e dei prodotti più cliccati… per poi intrecciare il tutto per avere nuovi ed interessanti spunti di riflessione.

Non mi resta che augurarvi un in bocca all’amo e buona lettura!

Alberto Bellomo

[wpdm_package id=’13016′]

PER INFORMAZIONI: bellomo@mtpromozione.it