PESCA AL COLPO

Un povero Spinadesco alla gara de Il Barbo


A SPINADESCO IL 12° TROFEO GIORDANO BIA E 20° TROFEO LORENZO BIA

Difficile vedere un Canale Navigabile dall’acqua così limpida da intravederne il fondo e difficile dire se effettivamente è stata questa, insieme al freddo, la causa delle pochissime catture in questo inizio stagione a Spinadesco. Fatto sta che i primi segnali sono arrivati dalla bassa affluenza, 48 coppie sulle 80 previste, alla gara d’apertura organizzata dall’ASPD IL BARBO TRABUCCO domenica 29 marzo nel tratto a monte del ponte di Spinadesco. Segnali che a fine gara si sono poi concretizzati durante la pesatura dove sono state solo undici coppie a presentare almeno un pesce. Da parte loro gli organizzatori hanno cercato di fare il massimo mantenendo inalterato il già cospicuo monte premi offerti sia dallo sponsor Trabucco che dalla famiglia Bia che ha messo in palio due grosse coppe oltre alle medaglie d’oro per le prime tre coppie di settore. Poche le note tecniche della gara che si è svolta in una bella giornata di sole, acqua ferma, ma limpidissima, con il poco pesce, grossi carassi da sette etti a oltre un chilo, catturato quasi totalmente con l’inglese presso la sponda opposta; unico pesce fuori dal coro una bremettina da cinquanta grammi ingannata con la roubaisienne e dal ver de vase e dal fouillis concesso per l’occasione. Primi assoluti con 2.110 grammi la coppia Ferravanti Davide-Bonzio Enrico della Laghi Mella Tubertini premia con il 20° Trofeo Lorenzo Bia e due panieri. Alle loro spalle Zambianchi Andrea-Ghisi Giuseppe de I Delfini Amino Pack con 1190 premiati con il 12° Trofeo Giordano Bia e due ombrelloni Trabucco seguono poi gli altri vincitori di settore: Fontana Mauro-Grossi Paolo della Garisti Vercellesi Milo con 1120 grammi, Barolo Bruno-Langella Giorgio di Asti con 990, Giachetto Paolino-Barili Mario della 5 Mulini Colmic con 50 grammi.12