Preston Feeder Festival Sud Africa Preston

Preston Feeder Festival Sud Africa alle porte!


PRESTON FEEDER FESTIVAL SUD AFRICA

Dopo il gran successo riscosso lo scorso anno, torna anche per il 2016 uno degli eventi più internazionali al mondo organizzati da Preston Innovations per la tecnica del feeder: il Preston Innovations Feeder Festival South Africa. Ancora una volta lo stato sudafricano, che risulta essere l’unico Paese extraeuropeo a partecipare ai campionati del mondo ogni anno nel feeder e nella pesca al colpo con le categorie dei senior, donne ed under 23, riesce ad organizzare una manifestazione per diffondere il feeder al di fuori dei confini europei, grazie ovviamente al supporto dell’azienda inglese Preston Innovations. La stessa Preston torna con grande gioia nell’emisfero australe e lo fa riportando alcuni dei suoi uomini di punta. Naturalmente non poteva mancare il personaggio per eccellenza di Preston Innovations, campione del mondo individuale di pesca al colpo nel 1989, più volte campione del mondo di pesca al colpo con la nazionale inglese e due volte campione del mondo di pesca a feeder con il Preston Team England di cui è manager e capitano.




Assieme a lui è stato riconfermato il nostro azzurro Angelo De Pascalis, che nel corso degli ultimi due anni ha acquisito grandissima importanza all’interno dell’azienda inglese grazie agli importanti risultati fatti segnare nelle manifestazioni nazionali ed all’impegno profuso continuamente nel corso degli ultimi anni. Angelo e Tom saranno ovviamente accompagnati dai rappresentanti di Preston Innovations South Africa, Neville Foord ed Adrian van der Heever.

Non dimentichiamo che Angelo De Pascalis è il campione uscente del Preston Innovations Feeder Festival South Africa. La manifestazione avrà una durata di tre giorni, ma tutto inizierà molto prima con gli eventi dimostrativi sulle nozioni base ed in pesca del feeder. Un’altra importante opportunità per il nostro Angelo di arricchire il suo ormai vasto bagaglio di esperienza internazionale. Ovviamente l’evento è aperto a tutti, quindi se per caso qualcuno in quei giorni si trovasse in Sud Africa potrebbe fare un salto a Vaaldam.