Promozionale Milano - Vittoria in Fiuma per Le Groane Maver PESCA AL COLPO

Promozionale Milano – Le Groane Maver conquistano ancora la Fiuma


LE GROANE MAVER IN TESTA AL PROVINCIALE A SQUADRE DI MILANO

In una giornata decisamente estiva, con molte nuvole in cielo ma il sole ed il caldo a farla decisamente da padroni, si è svolta oggi la prima prova del Campionato Provinciale a Squadre di pesca al colpo di Milano sul campo gara della Mandria Vecchia in Fiuma. Un canale che ormai da diversi ospita la gara di inizio per questa manifestazione e che quest’anno ha ospitato gli agonisti milanesi un mese più tardi del solito. Si sperava potesse essere la mossa giusta quella di portare le 46 squadre meneghine sulla Fiuma ad inizio giugno, considerando le solite difficoltà del passato. Purtroppo però, ancora una volta il canale reggiano è stato avaro di catture nelle tre ore di gara. Certamente c’è da sottolineare il fatto della quasi assenza di cappotti (qualche raro caso c’è stato), ma i pesci pro capite si contano sulle dita di due mani, forse. Inutile dire che tutti siano rimasti contenti, anche se nessuno si aspettava nulla di più. La Fiuma in questo momento è questa e gli unici due mesi in cui continua a regalare una buona pescosità sono quelli di agosto e settembre, quando l’acqua è in continuo movimento. Per ovvi motivi non è possibile svolgere tutte le gare in quel mese e mezzo (agosto è utilizzabile solamente nelle ultime due settimane vista la pausa estiva per le ferie di molti) ed i pescatori meneghini devono continuamente sperare che il canale migliori di anno in anno. Per il 2016 è andata così, ma poteva sicuramente andare peggio. Come già detto, il campo gara utilizzato è stato quello della Mandria Vecchia. C’è da sottolineare il fatto che purtroppo nonostante fossero presenti oltre duecento concorrenti, i gestori del campo gara non hanno pensato di sfalciare un po’ il prato, al punto che ci si è trovati dell’erba alta qualche decina di centimetri praticamente lungo tutta la sponda. Il canale si è presentato con una leggera corrente che ha portato all’utilizzo, in certi casi, anche di galleggianti a vela da due – tre grammi. La pescata si è svolta sia con la roubaisienne a 13 metri, sia facendo la passata con l’inglese il più vicino possibile alle cannette presenti sulla sponda opposta. Come già detto, il pesce non è risultato molto in attività ed inventarsi qualche cattura non è stato affatto semplice. Inoltre il pesce di taglia è stato praticamente assente, eccezion fatta per determinati picchetti che hanno regalato delle breme di taglia oltre il chilogrammo di peso. Catture essenziali per le prime posizioni del settore, ma decisamente rare su tutta la sponda. La maggior parte sono state catturate in roubaisienne a 13 metri, mentre pochissime sono state le catture effettuate sotto riva, come spesso può accadere. C’è da dire che la possibilità di utilizzare fouilles e ver de vase è stata determinante per spigolare qualche carassio, presenti principalmente con esemplari di taglia decisamente piccola attorno ai 30 – 60 grammi e con rarissime eccezioni di catture da oltre 200 grammi. La Fiuma al momento è questa e poco si può fare per cambiare la situazione. La maggior parte dei settori, come già detto, sono stati vinti grazie ad un pesce di taglia, ma è doveroso sottolineare la strabiliante prestazione di Donato Giambersio della APD Novatesi che ha portato alla pesa ben sette breme per un totale di oltre dieci chilogrammi di peso. Tutti pesci di taglia tra i 1200 ed i 2000 grammi pescati a roubaisienne sia nel sottosponda, sia alla massima lunghezza consentita utilizzando fouilles e ver de vase.




Vincitori di giornata sono risultati i ragazzi di Flavio Ferretto della squadra E della società Le Groane Maver, egregiamente organizzatori di giornata, che per la seconda volta in tre anni vincono la gara di inizio proprio in Fiuma, totalizzando solamente otto penalità. Seguono al secondo posto gli agonisti della ASD Europesca Abbiategrasso con nove penalità, davanti alla squadra B della ASD Cinque Mulini Colmic con 11 penalità e la squadra A della Cagnacci Colmic con 14 punti.

SETTORI – progressiva-squadre

PROGRESSIVA – progressiva-squadre