Laghetto Verde vince la 3° prova del Provinciale Milano colpo PESCA AL COLPO

Provinciale Milano – Laghetto Verde cala il poker in Fissero


LAGHETTO VERDE TUBERTINI POKER AL PROVINCIALE MILANO IN FISSERO

Grandissima prova della Laghetto Verde Tubertini al Campionato Provinciale a squadre di Milano di pesca al colpo, nella terza prova svoltasi sui due campi gara del Canale Fissero. Garolda e Cà Vecchia hanno assistito ad una gara che poche volte si vede nelle manifestazioni agonistiche di pesca al colpo, ovvero la vittoria di giornata con sole quattro penalità, frutto di quattro vittorie di settore. Gli agonisti della Laghetto Verde Tubertini sono riusciti ad interpretare al meglio il canale mantovano, che per l’occasione si può dire che abbia risposto bene in termini di pescosità. Sotto un sole rovente, nella tipica estate mantovana, sono stati tanti i pesci che sono arrivati alla pesa. Tre le impostazioni possibili in questa gara, dove era consentito l’utilizzo di fouilles e ver de vase. Considerata l’alta presenza di minutaglia, prevalentemente composta da placchette da una cinquantina di grammi, sul tratto di Cà Vecchia dove erano posizionate le zone C e D in molti hanno impostato la gara sia a sei pezzi di roubaisienne, sia a tredici metri con fili molto sottili ed ami piccoli, innescando ver de vase e pasturando con terra di somma ricca di fouilles al fine di basarsi su una pescata di velocità. Alla fine una tattica che per i più bravi in questa pesca di ricerca e velocità si è convertita in una posizione finale nei primi quattro del settore, punteggi ottimi per una gara a squadre. La terza impostazione era quella più rischiosa, allo stesso tempo vincente oppure perdente: la ricerca del pesce di taglia. Con la cattura di uno o due breme oltre il chilogrammo era assicurato un risultato sul podio di settore. Se Cà Vecchia è stata ricca di pesce, non esattamente la stessa cosa si può dire per Garolda che ha regalato una pescosità decisamente più bassa, con molti settori vinti con poco più di un chilogrammo di pesce e tanti a restare sotto i mille punti. In questo caso la gara ha avuto maggiore vita proprio sulla corta distanza, alla ricerca di ogni pesciolino presente davanti alle proprie due “piastre” che lastricano il Fissero.

Come detto, la vittoria di tappa è andata ad una strepitosa Laghetto Verde Tubertini che ha vinto con quattro punti, ma ci è mancato poco che a fine gara fossero due le squadre con l’en plein di vittorie visto che la Fondazione ATM Sez. Pesca Milo ha chiuso con sette penalità con tre primi di settore ed un quarto posto. Terza di giornata la PD Tritium Tubertini con otto penalità, a precedere F.lli Campana Tubertini e Nuova Forza Colmic con dieci punti.

La classifica generale continua a vedere il predominio delle squadre del PD Tritium Tubertini che ne piazza tre nelle prime quattro posizioni. La squadra D comanda con 41 penalità, davanti alla squadra C con 42 punti, mentre la B è quarta a 44 penalità. In mezzo a questa classifica molto corta troviamo la Sangiulianesi 81 Colmic terza con 43,5 punti.

Ora un mese di pausa per gli agonisti milanesi, per poi ritornare in gara la prima domenica di settembre sul difficile Mincio a Peschiera del Garda, per poi chiudere con la quinta prova in Cavo Lama.

SETTORI – settori (2)

GIORNATA – giornata-squadre

PROGRESSIVA – progressiva-squadre