PESCA AL COLPO

Provinciale a Squadre di Frosinone – Dominio ASD La Libera Colmic


PROVINCIALE A SQUADRE COLPO FROSINONE – 1° PROVA

Dal titolo si possono intuire già molte cose sull’andamento della gara: la pescata, nonostante sia stata molto strana, è risultata molto soddisfacente per la squadra frusinate targata Colmic. Un predominio netto su due campi gara difficili da interpretare ( Fiume Sacco- Falvaterra e Fiume Liri Ceprano), ma passiamo alla descrizione della giornata. Appena arrivati sui campi di gara si è avuta subito l’impressione che il pesce avrebbe risposto alla grande: a Falvaterra acqua lenta e livello normale, tutti presupposti per una piacevole prova di provinciale a squadre. I concorrenti divisi in 6 settori di cui 3 da 10 concorrenti e 3 settori tecnici da 5, hanno dato il meglio di se sfidandosi a colpi di Roubaisienne, Inglese e Bolognese. All’inizio tutti sono partiti sulla linea dei 13 mt con diverse sorprese di carpe e cavedani superiori al chilogrammo di peso, mentre con il passare dei minuti la pescata andava sempre più affievolendosi fino a fermarsi del tutto su alcuni picchetti. Spiccano grandi risultati per Urbano Massimo ( La Libera Colmic ) e Guidetti Luigi (Stellamaniac Colmic) che si sono dati battaglia a suon di pesci, con la vittoria che è andata al concorrente de La Libera che l’ha spuntata totalizzando ben 3.340 kg di peso e staccando di soli 300 l’altro bravissimo agonista. Ancora picchetti vincenti per Radicchi Tonino ( River Club Tubertini) che totalizza ben 2.570 kg e domina di netto il suo settore; negli altri settori spicca il nome di Fedeli Giuseppe ( La Libera Colmic) che insieme ad Alessandro Ferracci ( River Club Tubertini) sfiorano i 3 kg di peso nel settore centrale. Altri bei pesi per D’Orazio Luciano ( La Libera Colmic) che vince con pochi problemi il suo settore e per Leonardo Corsetti ( River Club Tubertini ) che alla sua prima uscita agonistica totalizza un ottimo peso. Infine nel settore a valle si sono visti i fuochi d’artificio, con Persichilli Luca (River Club Tubertini) che, pur vendendo cara la pelle, deve inchinarsi a uno straripante Caserta Silvestro (Golden River Trabucco), realizzatore del maggior peso di giornata con quasi cinque chili e mezzo di pesce.




In quel di Ceprano invece la pescata è stata molto difficile con acqua veloce e pesce poco movimentato. Nei settori a monte si è cercata la taglia, pescando con vele dai 18 ai 20 gr per rimanere stoppati sui bigatti che venivano portati sul fondo tramite l’ausilio del Cup Kit. A valle invece si è scelta una pesca più “fine” alla ricerca di cavedani con lenze dai 1gr a scendere e fiondando bigatto. Spiccano i nomi qui di Giovannetti Patrizio (Lenza Frusinate Italica/Preston) che in un settore difficile totalizza il 2° posto e di Martini Giulio (La Libera Colmic) ma ,soprattutto, di Filabozzi Alessandro (Sport Pro Alan) che domina Ceprano con ben 3.000 kg di peso.
Una gara difficile per molti concorrenti che hanno tirato fuori le unghie e i denti per aggiudicarsi la prova. Col il porgervi i miei saluti ci rivediamo alla seconda prova del Provinciale a Squadre di Frosinone e mi raccomando in bocca al lupo a tutti.

CLICCA QUI PER VEDERE TUTTE LE FOTO