PESCA AL COLPO

Provinciale Squadre Milano – In Fiuma vittoria per Le Groane Maver


LE GROANE MAVER IN TESTA AL PROVINCIALE SQUADRE DI MILANO DOPO LA FIUMA

Il campo gara della Mandria Nuova sul Cavo Fiuma ha visto oggi 27 aprile l’inizio del CPS Milano, il Campionato Provinciale a Squadre di pesca al colpo indetto dalla Fipsas di Milano. Un inizio certamente non esaltante a causa della scarsa pescosità del canale. Un fattore che già in molti si aspettavano dopo l’annuale Trofeo Liberazione a coppie del 25 aprile in cui si registrarono diversi cappotti e tante coppie che hanno presentato alla pesa non più di tre – quattro pesci. Stesso discorso è capitato nella gara odierna, con i cappotti che sono stati pochi, ma tanti invece gli agonisti che hanno presentato alla pesatura non più di due o tre pesci. A nulla è servita la possibilità di utilizzare sia il fouilles che il ver de vase, in quanto il poco pesce che aveva voglia di mangiare, sembrava più attratto da esche più proteiche e voluminose, tanto che il verme è stato l’innesco che ha garantito la maggiore percentuale di mangiate e catture. Se per quel che riguarda l’esca più o meno tutti sono stati d’accordo, diverso è il discorso per le modalità di cattura: roubaisienne con grammature leggere ad appoggiare, a sfiorare, lasciando correre, roubaisienne con le vele inchiodando sulla pastura e terra, canna all’inglese staccato due metri dalle cannette, inglese pescando attaccato alle cannette sulla sponda opposta, bolognese. Insomma, una regola per prendere i pesci proprio non c’è stata. Naturalmente i carassi hanno costituito il 90% delle catture insieme a qualche placchetta e pesce gatto, ma a fare la differenza sono state le grosse breme da chilo ed oltre. Catturando una di quelle ci si assicurava un posto nei primi tre di settore. E molti settori sono stati vinti grazie alla cattura di una di quelle breme, con esemplari anche vicini ai due chilogrammi di peso. Per dover di cronaca, la gara ha preso il via alle 9.30 con la corrente praticamente ferma, salvo poi muoversi dopo 45 minuti; una velocità comunque non sostenuta, che ha permesso ad ogni modo la pesca con la canna all’inglese a passare.




A vincere in questa difficile prima prova è stata la prima squadra de Le Groane Maver con ben 12 punti ed un totale complessivo di 4500 grammi in quattro. Un punteggio ed un peso che dicono molto sulla difficoltà di impostazione della gara. In seconda piazza staccate di un solo punto dagli attuali capoclassifica si sono piazzate tre squadre: la squadra B della F.lli Campana Tubertini in seconda posizione, la Longobardi Milo in terza piazza ed infine la Rogoredo 84 FC Robarello Hydra al quarto posto. In quinta posizione la G.S. I Cagnacci Colmic con 14 penalità che hanno organizzato ottimamente, come spesso accade quando vengono interpellati, questa gara di inizio del Provinciale di Milano. L’appuntamento adesso è tra oltre un mese, all’8 di Giugno sul Canale Navigabile a Spinadesco, dove saranno ancora consentiti fouilles e ver de vase. Vedremo se questa volta la pescosità sarà migliore rispetto alla prova della Mandria.

CLICCA QUI per le foto

SETTORI

PROGRESSIVA SQUADRE

PROGRESSIVA INDIVIDUALE