PESCA A FEEDER

Regionale Campania Feeder – Esordio al Lago Mignatta


1° PROVA REGIONALE CAMPANIA FEEDER

Finalmente dopo diversi mesi di inattività ricomincia la vera e propria stagione agonistica in ambiente libero di pesca a feeder in Campania con la terza edizione del Campionato Regionale Campania a livello individuale. Rispetto allo scorso anno è stato deciso di aumentare il numero di prove da quattro a cinque, mantenendo invariati i campi gara da utilizzare ovvero il Lago Mignatta a San Giorgio La Molara che ospiterà tre prove ed il Fiume Volturno a Capua, che sarà protagonista in due domeniche. Purtroppo non è stato ancora possibile avere a disposizioni altri campi gara per cercare di variare un po’ il campionato a causa della mancanza di veri e propri impianti adatti a questa disciplina, sempre più in crescita anche nella regione campana. Oltre ad essere aumentate il numero di prove, c’è stato un incremento anche di partecipanti ovvero ventitre. La gara inaugurale del Campionato Regionale Campania di pesca a feeder ha avuto luogo al Lago Mignatta in una giornata decisamente di stampo invernale piuttosto che di inizio primavera a causa di un forte abbassamento delle temperature che ha letteralmente congelato i partecipanti e per colpa della pioggia che ha raffreddato ulteriormente il tutto. La gara ha avuto inizio alle ore 9 per una durata complessiva di 240 minuti, ovvero quattro ore. L’inizio non è stato dei migliori e molto probabilmente è stato condizionato dalle basse temperature atmosferiche che hanno anche raffreddato l’acqua, portando i pesci ad essere apatici alle lenze dei presenti. Fortunatamente con il passare del tempo e con un leggero aumento della temperatura, il pesce ha iniziato a muoversi e diversi carassi hanno iniziato ad entrare nelle nasse dei partecipanti. Nel primo settore le mangiate sono state più frequenti, al punto che è risultato il settore in cui si è registrato l’assoluto di giornata con 8400 grammi effettuato da Antonio D’Andrea della Petralcina Hydra. Staccato di soli 120 grammi è risultato Maurizio Caggiano della Lenza Beneventana Tubertini il quale, oltre ad essere un conoscitore del luogo, risulta essere anche il primissimo campione regionale. Terzo posto per una new entry nel feeder come Gianni Breda del Suessola Colmic, staccato di soli cinquanta grammi dalla seconda piazza. Nonostante negli altri settori si è registrata una media inferiore alla zona prima citata, non ci si può lamentare in quanto la media procapite si è attestata attorno ai sei chilogrammi. Da sottolineare la buona partecipazione da parte della società APSD Capua Le Due Isole Colmic che ha portato ben nove atleti a questa manifestazione, vincendo anche un settore con Antonio Esposito, il quale ha preceduto Mario Marino del Pietralcina Hydra ed il compagno di società Raffaele Simonetti dell’APSD Capua Le Due Isole Colmic.




L’appuntamento con la seconda prova sarà ancora al Lago Mignatta di San Giorgio La Molara tra non molte settimane. La speranza è che questa volta il tempo aiuti un po’ i presenti e che soprattutto ci sia un ulteriore aumento della pescosità.

TUTTE LE FOTO – CLICCA QUA

SETTORE A – CR15CRegFeederIND1PrSettoreA

SETTORE B CR15CRegFeederIND1PrSettoreB

SETTORE C CR15CRegFeederIND1PrSettoreC

CLASSIFICA PROGRESSIVA – progressiva

STATISTICHE CR15CRegFeederIND1PrStatistica