www.fishingmania.it
Tutto il mondo della pesca in rete!

Regionale Lombardo Feeder – Titolo al Lanza Fishingitalia.com

REGIONALE LOMBARDO FEEDER AL LANZA FISHINGITALIA

Quest’anno va così. O Team LBF Italia oppure Lanza Fishingitalia.com. I due squadroni lombardi stanno dominando in lungo ed in largo il feeder italiano del 2017. Dopo una lunga lotta nel CIS Feeder e nel Campionato Italiano Individuale di pesca a feeder le cose erano rimaste in parità. Il primo titolo a squadre al Team LBF Italia, il secondo titolo individuale al Lanza con Giuseppe Cipolla. La resa dei conti, se così possiamo definirla, era il Campionato Regionale Lombardo Feeder. L’ultima manifestazione a squadre rimasta in cui partecipavano entrambi gli squadroni.

Questa volta sul gradino più alto del podio ci è andato il Lanza Fishingitalia.com. Anche in questo caso una vittoria assolutamente non scontata. Buona la prima in un difficilissimo Cerea, contenimento nella seconda e conclusiva tappa ad Ostiglia. Dopo la gara sul Canal Bianco veronese erano otto i punti di distanza. Alla fine si sono ridotti a cinque, ma i comaschi hanno retto molto bene all’attacco della squadra cremonese. Per l’occasione sponde di eccezione con la presenza dei neo campioni italiani Massimiliano De Pascalis e Mirko Govi. La volontà di vincere il titolo regionale c’era, giusto per aggiungere un altro titolo in bacheca, ma non è bastata la presenza dei due esperti agonisti.

Per il Team LBF Italia alla fine terza piazza e gradino più basso del podio. In mezzo I Cagnacci Colmic che hanno provato anche loro un attacco decisivo per vincere il regionale. Trofeo di giornata con dodici punti, ma non è bastato. Canal Bianco protagonista nel bene e nel male in questa manifestazione.

Prima prova a Cerea e seconda ad Ostiglia. Una scelta da suicidio per il Comitato Regionale Lombardo che di fatto ha precluso la partecipazione di più squadre. Significativo il fatto che oltre alle tre società citate e giunte nelle prime cinque posizioni, abbiano partecipato solo squadre mantovane. La Lombardia ha molte più società delle nove che hanno partecipato, ma i campi gara e non trattandosi di una manifestazione qualificante hanno inciso sulle rinunce.

E come dare torto. Siamo sempre al solito discorso. Campionati non qualificanti non hanno alcun appeal. Specialmente se poi le gare si svolgono su campi gara lontani per oltre metà della regione ed assolutamente poco pescosi. L’Ostiglia di oggi non si può dire che abbia regalato una buona pescosità. In molti settori si è vinto con meno di un chilogrammo di pesce. Si trattasse di almeno una cinquantina di pesci, ma anche questa volta sono state non oltre dieci le catture. A questo punto tanto valeva andare in qualche tratto del Cavo Lama che almeno la pescosità sarebbe stata maggiore.

Questo Regionale Lombardia Feeder si archivia. Il prossimo non sarà certamente qualificante e se la formula e sopratutto i campi gara rimarranno questi, la partecipazione diminuirà. Troppo alto il malcontento dei pescatori dell’area di Milano, Varese, Lecco, Lodi, Bergamo, Como e Pavia.

Si ringrazia Natascia Baroni per le foto

 

Translate »