PESCA AL COLPO

Regionale Lombardo – In Fissero vince la Pescaluna Ballabeni


REGIONALE LOMBARDO COLPO – 2° PROVA IN FISSERO

Dopo il rinvio della prova inaugurale in Cavo Lama, il Regionale Lombardo per società di pesca al colpo finalmente prende il via sul Canale Fissero con la consueta divisione nei campi gara di Garolda, a monte, e Cà Vecchia a valle. Un Fissero che normalmente viene scelto come prova post estate, ma che quest’anno è stato deciso spostare ad inizio della stagione calda. Temperature a dir poco bollenti per le 70 squadre in campo oggi, domenica 8 giugno, su un campo completamente in cemento e che in estate ha sempre messo a dura prova gli agonisti dal punto di vista della tenuta fisica. Una gara molto difficile anche dal punto di vista tecnico, in quanto per molti dei presenti le prove del giorno precedente sono state solo ingannevoli. Pesca a senso unico con la roubaisienne utilizzando oltre al fouilles e ver de vase, anche i cagnotti per cercare di aumentare la taglia dei pesci. Come al solito la breme ha regnato, sia in taglia di placchetta, sia con esemplari di taglia oltre il mezzo chilo, estremamente importanti per scalare la classifica di settore. Pronti, via, tutti gli agonisti hanno impostato la partenza a 13 metri scodellando sia pastura che terra nera e di somma, specialmente quest’ultima per cercare di attirare in “nuvola” le placchette del Fissero. Per qualcuno la pesca alla lunga distanza ha reso subito, con catture abbastanza regolari la prima ora. La scelta di molti è stata quella di tenere pasturato anche sulla linea corta, intorno ai sei – sette pezzi di canna, non disdegnando la pescata che negli ultimi anni ha sempre dato risultati pescando in velocità le placchette. Un tipo di pesca che a volte può regalare anche interessanti sorprese tra carassi e breme di taglia medio – grossa, oltre che silurotti da uno – due chilogrammi. Chi non ha trovato questa pesca (o chi non era capace di farla) ha preferito “morire” alla lunga distanza in attesa dell’arrivo delle breme oppure tentando la “caccia grossa” del siluro.




Seconda prova, che in realtà è la prima, che ha visto la conquista del trofeo di giornata da parte dellla società brianzola della Cannisti Pescaluna Ballabeni Tubertini con dieci penalità. Ad un solo punto di distanza la Sommesi Hydra ed a seguire due società a pari penalità di dodici punti, la Acqua Azzurra Team Milo e la G.S. I Cagnacci Colmic. Prossimo appuntamento adesso tra un mese sul Navigabile a Spinadesco, una gara che si preannuncia molto più difficile del Fissero.

CLICCA QUI PER LE FOTO DEI SETTORI

Per Fishingmania dal Regionale Lombardo – Paolo Lambrughi